Rifiuti tessili ed economia circolare: quali prospettive per il futuro?

21/giu/2021
I beni tessili sono tra i più utilizzati al mondo, il settore della moda ha un grande peso in questo contesto soprattutto negli ultimi anni dove è sempre più diffusa la moda fast fashion che ha portato a un forte aumento della quantità di indumenti prodotti, utilizzati e poi scartati in tempi brevi basandosi principalmente su materiali sintetici (il 60% delle fibre tessili immesse nel mercato - il poliestere la fibra più usata). Solo l'1% dei rifiuti tessili al mondo viene recuperato come nuovi “abiti”(1), tanto è che l’Unione europea lo ha posto tra i punti prioritari su cui lavorare per un futuro di economia circolare.

Giornata Mondiale dell’Ambiente - 5 giugno 2021: reimmaginare, ricreare, ripristinare i nostri ecosistemi

03/giu/2021
La Giornata Mondiale dell'Ambiente, 5 giugno 2021, aprirà il decennio dedicato al ripristino degli ecosistemi. Reimmaginare, ricreare, ripristinare: è il motto scelto dalle Nazioni Unite per celebrarla. Per anni abbiamo sfruttato e distrutto gli ecosistemi eppure dalla loro salute dipende la sopravvivenza umana. E' il momento di cambiare rotta! Investire negli ecosistemi significa investire nel nostro futuro.

Incrementare il riutilizzo della plastica con il riciclo chimico

20/mag/2021
Sono sempre più ambiziosi gli obiettivi di riutilizzo della plastica proveniente dal riciclo dei rifiuti: il riciclo chimico è, a questo proposito, un set di tecnologie in fase di definizione da parte del settore della Ricerca che premette di valorizzare il Plasmix ma anche plastiche dure non imballaggi. Il Plasmix, mix di plastiche scarti dei processi di selezione degli impianti di riciclo degli imballaggi, attualmente viene principalmente termovalorizzato o smaltito in discarica.

Un nuovo paradigma dell’economia industriale: nascono gli eco-distretti

04/mag/2021
I nuovi eco-distretti industriali sono aree in cui le attività produttive, sempre più attente a ricerca e sviluppo, ottimizzano la gestione delle risorse e interagiscono con il territorio locale: sono l’evoluzione dei vecchi distretti industriali spesso abbandonati. La trasformazione di queste aree è una grande opportunità economica e non solo per il territorio.

Città Circolari e infrastrutture verdi urbane: le strategie del futuro per città sempre più resilienti

26/apr/2021
Cambiamenti climatici e pandemia hanno rivelato i limiti dello sviluppo tradizionale intensivo, lineare della città. In futuro gli ambienti urbani dovranno ottimizzare le risorse, i servizi, ridisegnare gli spazi urbani come infrastrutture polifunzionali e verdi per garantire vivibilità, maggior mitigazione dei cambiamenti climatici, sostenibilità: è la nascita della città circolare.