Programma
  • Mercoledì 4 Novembre 2020
  • 10:00 - 13:30
  • Memo
  • Sala Monitoring & Control pad.C2
  • italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo e Istituto Superiore di Sanità

CALL FOR PAPERS

* La pre-registrazione garantisce un posto in sala sino a 10 minuti prima che il convegno abbia inizio 

Oggi la qualità della qualità dell’aria indoor rappresenta sempre più una sfida attuale e futura per tutti i livelli di governo (dai Comuni alle Regioni ai Ministeri Salute, dell’Istruzione e della Ricerca Scientifica, e del Lavoro e delle Politiche Sociali), per il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e per l’industria, visto il forte impatto sulla salute della popolazione. È una tematica che pone tutta una serie di domande a cui i governi, l’industria, la ricerca, i consulenti, i tecnici e le università sono chiamati a rispondere anche alla luce delle attività elaborate dall’UE e dalla WHO. Si vuole con questo evento porre l’accento su quanto si sta facendo sia a livello legislativo che di prevenzione in Italia e in Europa sulla tematica della qualità dell’aria indoor.

Presidenti di sessione 
Gaetano Settimo Istituto Superiore di Sanità
Gianluigi De Gennaro Università di Bari

Programma

10.00 Introduzione

10.20-10.40 La situazione italiana ed europea, il nuovo PNP 2020-2025 e i lavori del GdS Inquinamento Indoor dell’ISS
Gaetano Settimo, Istituto Superiore di Sanità.

10.40-11.00 Il ruolo della qualità dell’aria indoor nelle strutture sanitarie
Marco Gola, Stefano Capolongo, DABC Politecnico di Milano, Gaetano Settimo, Istituto Superiore di Sanità.

11.00-11.20 Verso una revisione del D.M. 5/7/75: Confronto internazionale
Daniela D’Alessandro DICEA Università La Sapienza.

11.20-11.40 La qualità dell’aria indoor in una grande realtà italiana: I principali parametri, i risultati, le operazioni supplementari in fase di lockdown
Claudio Faè, Gerardo Cancanelli, EniServizi San Donato Milanese.

11.40-12.00 Pandemia da CoVid-19 e lockdown: qualità dell’aria indoor e conseguenze sociali e psicologiche della convivenza forzata
Silvia Brini, Giuliana Giardi, Elisabetta De Maio, Francesca De Maio, Arianna Lepore, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).

12.00-12.20 Proposta di un indice di deprivazione ambientale come proxy dell’esposizione all’inquinamento atmosferico indoor
Katiuscia Di Biagio, Marco Baldini, Osservatorio Epidemiologico Ambientale ARPAM Ancona.

12.20-12.40 Il ruolo delle tecnologie di ventilazione: soluzioni e casi applicativi
Antonio Ragni, Membro CD Assoclima, Vittorio Angrisani, Sabiana.

12.40-13.00 Thoughtful Ventilation Design to Address New and Old Airborne Risks to Workers
Chiara Pozzuoli, Regional Manager of Europe, Duncan Phillips, Global Practice Leader for Building Performance, RWDI, Milano.

13.00-13.20 Qualità dell’aria indoor nei luoghi dove si pratica attività sportiva: evidenze scientifiche, criticità e soluzioni - una review
Silvia Brini, Francesca De Maio, Giuliana Giardi, Arianna Lepore - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).

Discussione e chiusura dei lavori

SESSIONE POSTER

AQ3 - 1 Azioni basate sulle teorie di cambiamento comportamentale per il benessere indoor ed Efficiena Energetica
Patrizia Aversa, Mario Diana, Anna Amato, ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile.

AQ3 - 2 Utilizzo degli oli essenziali di origine vegetale per l’azione antivirale-battericida
Marilena Cascone Seneca Air srl, Frosinone.

AQ3 - 3 Sustainable, safer and secure buildings. ISCLEANAIR approach and policy advice.
Giuseppe Spanto, Paolo Tripodi, Fabio Galatioto Is Clean Air Italia s.r.l., Roma.