Programma
  • Giovedì 7 Novembre 2019
  • 09:30 - 13:00
  • Memo
  • Sala Tiglio 2 Pad A6

A cura di: Regione Emilia-Romagna, ART-ER e partner progetto Life PREPAIR

*** SCARICA QUI LE PRESENTAZIONI DEL CONVEGNO ***

 

Il tema della qualità dell’aria nel bacino del Po  è un problema ambientale che ha conseguenze pratiche sulla vita e sulla quotidianità dei 23 milioni di residenti che vivono in questo territorio. Per affrontare efficacemente questo tema l’intervento delle istituzioni dall’alto con obblighi e restrizioni, pur necessaria, non è l’unica strada percorribile e forse nemmeno la più efficace. Un contributo fondamentale potrebbe venire dagli stessi interessati, da una mobilitazione dal basso con meccanismi simili a quello che sta avvenendo su scala globale con Friday for Future per i cambiamenti climatici.

 

Da tempo i territori del Bacino Padano sono impegnati, oltre che nell’attuazione delle misure dei Piani Aria regionali, in azioni congiunte di bacino finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria. Questo conferma il fatto che “lavorare assieme” sia una strada obbligata per far fronte agli attuali livelli emissivi e alla conformazione orografica della pianura stessa. Ne è convinta anche la Commissione europea che sostiene con il programma LIFE, l’azione integrata tra i diversi soggetti territorialmente competenti attraverso il progetto PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR).

 

L’evento parte dalla presentazione dei risultati di “Valuta l’aria”, la prima articolata indagine sulla percezione dei cittadini rispetto all’inquinamento atmosferico a livello di intero bacino padano e realizzata esclusivamente attraverso canali social.

L’indagine mette bene in evidenza la necessità di stabilire una alleanza tra istituzioni e cittadini per raggiungere l’obiettivo di una migliore qualità dell’aria in cui i cittadini siano chiamati a mettere in atto comportamenti virtuosi a fronte di un chiaro impegno delle istituzioni.

Per ottenere questo risultato nel contesto in cui viviamo è strategico per le istituzioni utilizzare al meglio tutti gli strumenti di comunicazione disponibili con particolare attenzione ai New e Social Media.

 

Coordinatore dei lavori, Paolo Ferrecchi, Regione Emilia Romagna

 

Programma

 

9.30 Saluti ed apertura dei lavori – Paola Gazzolo, Assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali Regione Emilia-Romagna

10.00 Qualità dell’aria e Bacino padano – L’importanza del coordinamento tra le istituzioni e del progetto Life Prepair –Katia Raffaelli, Regione Emilia Romagna e project manager progetto Prepair

10.15 Cittadini e Qualità dell’aria. I risultati di un’indagine a livello di intero bacino padano– Marco Ottolenghi, ART-ER

10.30 Informazione e coinvolgimento nel Bacino padano. Le voci delle istituzioni

  • Iniziative di comunicazione sul corretto uso delle biomasse legnose per il riscaldamento domestico – Alberto Suppa, Regione Lombardia

  • Gli studenti diventano attori - L’esperienza di Prepaired! nella scuola primaria “Salgari” di Torino –Marco Glisoni, ARPA Piemonte

  • Il ricorso all’espressione teatrale per veicolare messaggi ambientali - Silvia Debiasi, Provincia Autonoma di Trento

11.00 Attivazione delle comunità e coinvolgimento dei cittadini tra teoria e pratica - Francesca Attolino, The Democratic Society

 

11.20 Sostenibilità ambientale, coinvolgimento dei cittadini, New media – Voci e testimonianze di iniziative dal basso. Interverranno testimoni di campagne avviate a livello territoriale e di iniziative sviluppate con le scuole

  • Donato Speroni, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)

  • Luca Barani, Fridays for Future Emilia-Romagna

  • Anna Baldini e Tommaso Calia, Cittadinanza Attiva Emilia-Romagna

  • Rappresentanti della Classe 5°CLiceo scientifico “M. Gioia” Piacenza

  • Marco Pollastri, Centro Antartide

12.30 Il contributo del programma Life alla qualità ambientale – Angelo Salsi, EASME

12:50 Discussione e confronto con i partecipanti

13.15 chiusura dei lavori