Programma
  • Giovedì 7 Novembre 2019
  • 09:30 - 13:00
  • Memo
  • Sala Neri 1 Hall Sud

A cura di: Comitato tecnico scientifico Ecomondo con UNICIRCULAR (ASSORAEE)

Per sviluppare in chiave ecosostenibile e di economia circolare la filiera delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, occorre mettere in luce ed affrontare le inefficienze che si riscontrano nel loro ciclo di vita: da una progettazione non decisamente orientata alla riduzione degli impatti ambientali ed all’uso efficiente delle risorse, ai ritardi nell’organizzazione ed infrastrutturazione della rete di raccolta ed impiantistica dei RAEE, ad una cattiva ed “opaca” logistica del fine vita che lascia spazi alla cannibalizzazione e a scambi di rifiuti fuori dal circuito legale. Tali gap si riflettono inevitabilmente sulle performance finali, in termini di maggiori costi, minori quantità e minori capacità di raggiungere gli standard di riciclo. Quali soluzioni, quali controlli, quali forme di comunicazione e di incentivazione (anche nel quadro dell’EPR) occorre implementare per una filiera più efficiente ed efficace: ne discutono rappresentanti delle istituzioni e degli operatori, alla luce degli ultimi risultati nazionali ed europei.

 

Presidente di Sessione
Giuseppe Piardi, Presidente ASSORAEE (UNICIRCULAR)

Programma

9.30 Introduzione del Presidente di Sessione

Panel:

Rappresentanti di:

Sergio Cristofanelli, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;

Valeria Frittelloni, ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale);

Comitato di vigilanza e controllo sui RAEE;

Centro di Coordinamento RAEE;

EERA (European Electronic Recyclers Association)/Sofies;

ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani);

produttori di AEE (ANIE - Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche);

distributori (Federdistribuzione);

aziende di gestione della raccolta dei RAEE (Utilitalia).

12.50 Conclusioni del Presidente di Sessione