Global Network

Ambiente e transizione energica: si è conclusa con successo la 18° edizione di Ecomondo China – CDEPE in a Chengdu Century City Expo Centre.

Con un nuovo claim Leading the Ecological and Energy Transition in Western China, il progetto estero di Ecomondo ha introdotto due novità importanti:

► un nuovo settore dedicato a stoccaggio di energia e mobilità elettrica, che segue gli investimenti e gli sforzi compiuti dal governo cinese per la transizione energetica.

► il Festival dello Sviluppo Sostenibile: una conferenza specialistica co-organizzata da IEG, dal Consolato italiano di Chongqing e dall’Ufficio per gli Affari Esteri della Città di Chengdu sotto il cappello dell’iniziativa “Festival della Sostenibilità nel Mondo”, promossa dall’ Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) e dal MAECI.
L’evento ha riunito stakeholder italiani e cinesi per approfondire innovazioni e case history delle aziende italiane al fine di introdurre le tecnologie made in Italy utili a mitigare i cambiamenti climatici ed affrontare i rischi ambientali in Cina.

RIMANI AGGIORNATO SULL'EDIZIONE 2025

 

Ecomondo China lavora per essere sempre più il luogo di business e networking per gli operatori cinesi e internazionali,  l'appuntamento per raccogliere e affrontare le sfide urgenti e costanti che ambiente e transizione energetica pongono a livello globale.

Per l´export italiano ed europeo nel 2024 la Cina si conferma mercato chiave: una economia dinamica, nonostante le incertezze globali, e un mercato in veloce crescita per le tecnologie green per le quali, nel biennio 2025-2026, si attende una crescita del +14% annuo per l´export italiano, secondo per volume tra i Paesi europei. 

REPORT 2024 COMPLETO

 

HIGHLIGHT 2024


Padiglione Italia organizzato con il supporto di ICE AGenzia. Un’area espositiva di 120 mq ha ospitato 11 aziende italiane appartenenti ai settori raccolta e trasporto, monitoraggio, trattamento acque, riciclo e valorizzazione, recupero e trattamento rifiuti. Queste realtà hanno assicurato una visione sistemica e integrata dei principali settori dell’economia circolare italiana.
>> scopri di il Padiglione Italia

Hanno completato la cordata internazionale, 6 aziende presenti nei settori storage e mobilità elettrica e 10 aziende internazionali provenienti da Germania, USA, Danimarca, Canada, Giappone e Hong Kong.

► Con l’obiettivo di coltivare e assicurare alle aziende espositrici un pubblico qualificato e di alto livello, grazie alla sinergia con associazioni di settore, è stato migliorato e implementato il programma hosted buyer. grazie al quale sono stati accolti 76 buyer profilati.

► Il 16 maggio, si è svolto l’evento “L’Italia alla Ecomondo China-CDEPE: VIII Festival dello Sviluppo Sostenibile - Chengdu-Europe Industry Dialogue”, co-organizzato da IEG, dal Consolato di Chongqing, e dall’Ufficio per gli Affari Esteri della Città di Chengdu sotto il cappello dell’iniziativa “Festival della Sostenibilità nel Mondo”, promosso da ASviS e MAECI.
Questo convegno ha visto la partecipazione di diversi rappresentanti istituzionali locali e di 9 aziende della Collettiva ICE: un’ottima occasione di visibilità e networking per le aziende italiane.

I SETTORI ESPOSITIVI


Ecomondo China ha lavorato anche sull’offerta espositiva, affiancando ai settori merceologici tradizionali quali: trattamento delle acque e dei rifiutimonitoraggio e controllo di acque, aria e suologestione dei rifiuti, valorizzazione del rifiuto e bioenergie, i nuovi settori energetici dello stoccaggio e della mobilità elettrica, seguendo gli investimenti e gli sforzi compiuti dal governo cinese per la transizione energetica.

LA CINA: UN'OPPORTUNITÀ PER ITALIA ED EUROPA


► Ecomondo China è un punto di osservazione privilegiato per le politiche e gli investimenti della Cina in ottica di decarbonizzazione e offre agli espositori numerose opportunità di incontri B2B e B2G.

► Le regioni del sud-ovest della Cina, in particolare il circolo economico di Chengdu-Chongqing, contribuiscono a circa il 40% del PIL totale del Paese e sono destinate ad avere un ruolo chiave nel perseguire la road-map verso la completa decarbonizzazione della produzione cinese entro il 2030.

► Questo mercato promette interessanti opportunità di business, cooperazione e investimento per aziende italiane piccole e medie, con una particolare richiesta di conoscenze e tecnologie internazionali, evitando i mercati più affollati e competitivi come Shanghai, Pechino, Shenzhen o Guangzhou.

Ecomondo China – CDEPE è co-organizzata da Italian Exhibition Group e da Europe China Environmental Exhibitions (ECEE) – una società di Italian Exhibition Group con sede a Chengdu, con la collaborazione della Sichuan Environmental Protection Industry Association (SCEPI).

CONTATTACI


Ilaria Cevoli
International Project Manager

 (+39) +39 349 471 0988

Sky Hong
Office Head, IEG China

 +86 185 0171 0073

See you on WE CHAT
follow CDEPE