Media room

Questo è il comunicato selezionato.
Per tornare all'elenco dei comunicati clicca qui.

IEG, A ECOMONDO 2019 L´INTERA INDUSTRIA DELL´ECONOMIA CIRCOLARE

Comunicato n. 1 del 15/04/2019 13.29.17 ( download )

DAL 5 ALL´8 NOVEMBRE ALLA FIERA DI RIMINI L´EVENTO LEADER EUROPEO PER LA NUOVA GREEN ECONOMY

.Rimini, 22 ottobre 2019 - Dal 5 all´8 novembre alla Fiera di Rimini si rinnova l´appuntamento con Ecomondo, l´evento leader europeo della circular e green economy, che si svolgerà in contemporanea con Key Energy, il salone delle energie rinnovabili e il biennale Sal.Ve, salone del veicolo per l´ecologia. Quest´anno si aggiunge la prima edizione di DPE - Distributed Power Europe, l´evento dedicato alla power generation.

Alla 23a edizione della manifestazione organizzata da Italian Exhibition Group, che sarà aperta da Sergio Costa, Ministro dell´ambiente e della tutela del territorio e del mare, sono attesi mille e trecento espositori da 30 Paesi, visitatori da 150 Paesi. In programma 150 seminari con mille relatori.

Sono oltre 500 i buyer registrati in piattaforma che hanno definito il calendario degli incontri d´affari, a cui si aggiungono le folte delegazioni come quella tunisina, le Associazioni (34 di tutto il mondo) con cui sono stati siglati accordi. Per la prima volta si terrà il Business Forum Italia - Egitto ´Water, Energy, Waste, Mobility´ organizzato dal Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo in partnership con l´Ambasciata d´Italia al Cairo, la Camera di Commercio Italiana in Egitto.

A fare da bussola in tema di evoluzione del sistema del recupero e riciclo dei rifiuti, l´approvazione dell´UE del Pacchetto sull´Economia Circolare con il successivo recepimento a livello nazionale.
Ecomondo ha assunto il ruolo di piattaforma dalla quale emergono indirizzi utili a legiferare, gestire e progettare i territori, e soprattutto al fare impresa in funzione della green & circular economy, grazie anche al qualificato e propositivo Comitato Tecnico Scientifico presieduto dal professor Fabio Fava, dell´Università di Bologna.

I MACROSETTORI DI ECOMONDO 2019
A Rimini tutta la tecnologia innovativa per la gestione integrata e valorizzazione dei materiali a favore dell´efficienza dei processi di lavorazione. L´approvazione dell´UE del Pacchetto sull´Economia Circolare con il successivo recepimento a livello nazionale, offre alle imprese del recupero e del riciclo l´occasione di affrontare la sfida dell´evoluzione e trasformazione dal riciclo di rifiuti tipici di un´economia lineare a un compiuto sistema di economia circolare.

Per la Bioeconomia circolare da tempo sono protagoniste ad Ecomondo le grandi imprese italiane all´avanguardia nel mondo nel settore delle bioplastiche biodegradabili e compostabili. La manifestazione continua ad essere un grande stimolo all´innovazione, in grado di rafforzare la competitività nel mercato mondiale dei prodotti sostenibili, già in piena espansione. La leadership nelle bioplastiche biodegradabili e compostabili ha garantito la possibilità di ripensare un prodotto critico per l´ambiente.

Nell´area dedicata al ciclo integrato delle acque, Global Water Expo, in forte espansione, le imprese della filiera del percorso idrico, dalla captazione alla restituzione all´ambiente. Grazie alla partnership con Utilitalia, Ecomondo si propone come vetrina dell´innovazione in tutte le fasi della filiera del servizio idrico integrato e ciclo delle acque. Il programma degli eventi fornirà occasioni di confronto e approfondimento intorno a tutte le principali tematiche legate al settore idrico: dal binomio acqua e agricoltura, a quello acqua e salute, dalla gestione integrata di acque e rifiuti urbani nelle città (acqua e città), ai temi della governance e della regolazione. Un focus verrà riservato anche alle soluzioni digitali (acqua 4.0) atte a migliorare efficienza, pianificazione e gestione per una migliore sostenibilità economica ed ambientale.

Diversi gli appuntamenti che Ecomondo dedica quest´anno alla blue economy, l´economia del mare. Un ambito dalle grandi potenzialità, un ´giacimento´ che se valorizzato, e tutelato, è non solo benefico per il clima . il mare è grande assimilatore di CO2 - ma da cui è possibile trarre energia e generare posti di lavoro.

Torna, atteso ad Ecomondo, un focus sulle start up italiane e internazionali, in collaborazione e con il supporto di ASTER - Regione Emilia-Romagna, delle Knowledge Innovation community dell´EIT (Climate, Raw Materials a Innoenergy), dell´Università di Bologna e della Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria.

Ecomondo 2019 ospiterà inoltre l´annuale appuntamento degli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio nazionale della green economy, in collaborazione con il Ministero dell´Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico per un´analisi e un aggiornamento sui temi economici e normativi più attuali e cruciali. Quest´anno saranno dedicati al tema 'Per un Green New Deal in Italia e in Europa' con l´obiettivo di affrontare congiuntamente la crisi ambientale, a partire da quella climatica, la bassa crescita economica e la crescente disuguaglianza.

Anche a Key Energy si annuncia un importante evento di apertura: il Professor Vittorio Chiesa, direttore dell´Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenterà uno studio di scenario che conterrà le previsioni future, oltre che sullo sviluppo delle energie rinnovabili, anche sul processo di riqualificazione del patrimonio immobiliare e sul trend della mobilità elettrica e sostenibile, temi decisivi per affrontare in maniera adeguata la decarbonizzazione al 2030.


PRESS CONTACT ITALIAN EXHIBITION GROUP
head of media relation & corporate communication: Elisabetta Vitali; press office manager: Marco Forcellini;
international press office manager: Silvia Giorgi; communication specialists: Tommaso Accomanno, Alessandro Caprio, Nicoletta Evangelisti Mancini, 0541-744.510 media@iegexpo.it

Media Agency: SMART Comunicazione
Cesare Trevisani 335.7216314 ctrevisani@smartcomunicazione.com
Anna Gradara 349.1761753 anna.gradara@gmail.com
Elisa Gianessi 392.0775539 redazione@smartcomunicazione.com

Il presente comunicato stampa contiene elementi previsionali e stime che riflettono le attuali opinioni del management (´forward-looking statements´) specie per quanto riguarda performance gestionali future, realizzazione di investimenti, andamento dei flussi di cassa ed evoluzione della struttura finanziaria. I forward-looking statements hanno per loro natura una componente di rischio ed incertezza perché dipendono dal verificarsi di eventi futuri. I risultati effettivi potranno differire anche in misura significativa rispetto a quelli annunciati, in relazione a una pluralità di fattori tra cui, a solo titolo esemplificativo: andamento del mercato della ristorazione fuori casa e dei flussi turistici in Italia, andamento del mercato orafo - gioielliero, andamento del mercato della green economy; evoluzione del prezzo delle materie prime; condizioni macroeconomiche generali; fattori geopolitici ed evoluzioni del quadro normativo. Le informazioni contenute nel presente comunicato, inoltre, non pretendono di essere complete, né sono state verificate da terze parti indipendenti. Le proiezioni, le stime e gli obiettivi qui presentati si basano sulle informazioni a disposizione della Società alla data del presente comunicato.