• Giovedì 9 Novembre 2023
  • 15:00 - 17:15
  • Memo
  • Stand Contarina pad. D3 n. 408-509
  • italiano
  • a cura di Contarina Spa e Consiglio di Bacino Priula in collaborazione con Cesaro Mac Import, AB Group, Liquigas

L’impianto di compostaggio di Contarina si è ampliato con una nuova sezione per produrre biometano dal trattamento di umido e vegetale raccolti porta a porta nei 49 Comuni del Bacino Priula. Un investimento di oltre 20 milioni di euro complessivi, di cui 19 finanziati dal PNRR al Consiglio di Bacino Priula. Lo stabilimento produrrà oltre 4 milioni e mezzo Smc di biometano all’anno che verranno immessi in rete o liquefatti. Il biometano liquido sarà usato per alimentare i 226 mezzi a metano che Contarina impiega per la raccolta stessa dei rifiuti, creando un sistema perfettamente circolare.
Un esempio concreto di capacità circolare e autonomia impiantistica raggiunte grazie alla volontà di un territorio e alla creazione di una rete di partner di eccellenza, promotori di tecnologie e innovazione a sostegno della sostenibilità.

Moderatore: Antonio Cianciullo, giornalista ambientale

Programma

15.00 Saluti e interventi istituzionali

15.10-15.20 Fabrizio Penna, Capo Dipartimento Unità di Missione per il PNRR del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica

15.20-15.30 Paolo Arrigoni, Presidente GSE

15.30-15.40 Franco Bonesso, Sindaco di Trevignano (Treviso) e Membro del Comitato di Bacino Priula

15.40-15.50 Massimo Centemero, Direttore Generale Consorzio Italiano Compostatori

15.50-16.00 Michele Rasera, Direttore Generale Contarina Spa

16.00 Tavolo tecnico

Gianluca Monego, Responsabile Gestione Impianti Contarina Spa
Giuseppe Luigi De Biasi, Consulente tecnico Cesaro Mac Import e avviamento impianto Contarina
Enrico Calzavacca, Chief Technology Innovation Officer Gruppo AB
Davide Marinoni, Responsabile Impianti Industriali GNL Liquigas

17.00-17.15 Discussione e conclusioni