Programma
  • Mercoledì 7 Novembre 2018
  • 09:30 - 13:15
  • Memo
  • Piazza delle Utilities

* Il pre-accredito consente, al termine della fiera, di ricevere gli Atti di Maggioli Editore, una raccolta delle relazioni pervenute per i nostri convegni  tramite Call for Papers. Il pre-accredito non garantisce il posto a sedere*

Organizzato da: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Utilitalia, Università di Brescia, Ministero Ambiente, Associazione Idrotecnica Italiana

I fenomeni di siccità che hanno colpito l’Italia negli ultimi anni, ed in particolare nel 2017, si sono manifestati nei termini di ridotta disponibilità idrica per tutti gli utilizzi (dall’agricoltura all’uso civile). Secondo gran parte degli esperti il cambiamento climatico in corso enfatizzerà sempre più nel futuro questa tendenza e ciò richiederà un nuovo approccio in termini di tecnologie, investimenti, strategie gestionali e meccanismi di regolazione che dovranno interessare non solo l’Italia ma anche gli altri Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. L’obiettivo comune di questo sforzo sarà l’incremento dell’efficienza dei sistemi di distribuzione ed utilizzazione esistenti, la razionalizzazione dei consumi, come anche che per la ricerca di nuove fonti sia convenzionali che non. Nel secondo modulo viene analizzata una delle possibili tecnologie in grado di fornire una risposta in alcune realtà, si tratta della dissalazione. Oggi nel nostro Paese la dissalazione nel comparto idropotabile svolge un ruolo del tutto marginale, tuttavia in alcune aree risulta di indubbio interesse per assicurare, anche a fronte dell’acuirsi del mutamento climatico, l’approvvigionamento idrico in presenza di una domanda stagionale non adeguatamente garantita dalle disponibilità idriche preesistenti.

MODULO 1 - NUOVI MODELLI DI GOVERNANCE PER FRONTEGGIARE LA SCARSITA’ IDRICA NEL NOSTRO PAESE

Presidente di sessione 1
Armando Brath, Presidente dell’Associazione Idrotecnica Italiana

Programma
9.30 Armando Brath, Presidente dell’Associazione Idrotecnica Italiana
Introduzione

9.45 Walter Mazzitti, Coordinatore per il “climate and water summit”
Sono necessarie nuove strategie idriche: Un cambio di passo nei Paesi del bacino del Mediterraneo

10.00 Esperienze di gestione di reti idriche in presenza di crisi da siccità: azioni e lezioni

La Sardegna: Sandro Murtas, ABBANOA SpA
La Puglia: Francesca Portincasa, AQP SpA
La Città di Torino: Marco Acri, Gruppo SMAT

10.45 Maria Gerarda Mocella, UTILITALIA
Analisi preliminare degli investimenti necessari per le esigenze future di acqua potabile in Italia

11.00 Lorenzo Bardelli, Direttore Direzione Sistemi Idrici ARERA
Qualità del Servizio idrico e riduzione delle dispersioni: una prima analisi.

Presidente di sessione 2
Giordano Colarullo, Direttore Generale UTILITALIA

11.15 Tavola rotonda Quali azioni per fronteggiare la scarsità idrica, coordinata da Alessandro Russo

Michele Ranocchi, Direttore ATO Pesaro - Rappresentante ANEA
Francesco Vincenzi, Presidente ANBI
Stefano Tersigni, ISTAT Roma
Meuccio Berselli, Segretario Generale Distretto Idrografico del Po
Andrea Gambi, A.D. Romagna Acque SpA Forlì
Maria Prestigiacomo, Presidente AMAP SpA Palermo
Stefano Cetti, MM S.p.A.

12.50 Valutazioni conclusive

Federica Daga, VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) Camera dei Deputati
Alessandro Russo, Vice Presidente UTILITALIA – Coordinatore Consiglio Direttivo Acqua

13.15 Termine dei lavori