Programma
  • Martedì 6 Novembre 2018
  • 14:00 - 17:00
  • Memo
  • Sala Reclaim Expo
  • Paolo Ciavola Associate Professor of Coastal Dynamics and Geomorphology in the Department of Physics and Earth Sciences of the University of Ferrara - Gruppo Nazionale per la Ricerca sull'Ambiente Costiero, GNRAC
  • Diego Vicinanza Diego Vicinanza Associate Professor at Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” (Department of Engineering) e Gruppo Nazionale per la Ricerca sull'Ambiente Costiero, GNRAC.
  • Giovanni Randazzo Professor of Environmental Geology at the University of Messina - Gruppo Nazionale per la Ricerca sull'Ambiente Costiero, GNRAC

* Il pre-accredito consente, al termine della fiera, di ricevere gli Atti di Maggioli Editore, una raccolta delle relazioni pervenute per i nostri convegni  tramite Call for Papers. Il pre-accredito non garantisce il posto a sedere*

A cura di: Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Istituto Superiore per la Ricerca e la protezione Ambientale (ISPRA), Regioni del Tavolo Nazionale Erosione Costiera (TNEC), Gruppo Nazionale per la Ricerca sull’Ambiente Costiero (GNRAC)

La gestione e la protezione dei litorali, anche in relazione ai cambiamenti climatici in atto, è un tema strategico per un Paese come l’Italia con circa 7.500 km di coste, sia per la sicurezza dei territori interni, sia per la conservazione degli habitat ed ecosistemi costieri, sia per lo sviluppo economico e sociale legato principalmente al turismo costiero e marittimo e alla strategia europea della “Crescita Blu”. Da alcuni anni il MATTM, in collaborazione con ISPRA, con le Regioni costiere italiane, le Autorità di Distretto, la Comunità Scientifica e della Ricerca, ha avviato una linea di lavoro (il Tavolo Nazionale sull’Erosione Costiera - TNEC) che tiene conto della Raccomandazione 2002/413/CE sulla Gestione Integrata delle Zone Costiere e del Protocollo GIZC per il Mediterraneo (Convenzione di Barcellona), per elaborare in modo condiviso una strategia complessiva per la protezione e gestione dei litorali italiani, bene comune. Una strategia capace di evolvere nel tempo in funzione della ricerca e sviluppo di nuove tecnologie e migliori pratiche che, con la collaborazione di tutti gli enti coinvolti, si potranno venire ad individuare. Questa linea di lavoro ha prodotto le Linee Guida nazionali per la difesa della costa dai fenomeni di erosione e dagli effetti dei cambiamenti climatici pubblicate nel 2017 e passate già ad un primo aggiornamento, release 2018.  Questa linea di lavoro sta portando anche verso la costituzione di un Osservatorio Nazionale sull’erosione costiera con il coinvolgimento di diversi enti nazionali e ministeri, insieme alle Regioni costiere già componenti del TNEC. Questa Conferenza vuole da un lato presentare lo stato di avanzamento dei lavori sulle Linee Guida e sull’avvio dell’Osservatorio nazionale e dall’altro chiamare a raccolta esperienze, nuove idee, buone pratiche e strategie di protezione e gestione dei litorali, per poter perseguire con sempre maggiore efficacia gli obiettivi di sicurezza territoriale, di protezione dell’ambiente litoraneo e di sviluppo sostenibile socioeconomico delle coste italiane.

 

Moderatori:
Sessione I
: Maurizio Ferla – ISPRA, Responsabile Centro Nazionale per la caratterizzazione ambientale e la protezione della fascia costiera e l'oceanografia operativa 
Sessione II: Diego Vicinanza – Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Professore Associato di Ingegneria Costiera, Gruppo Nazionale per la Ricerca sull'Ambiente Costiero, GNRAC

Programma

14.00 Saluti Istituzionali e introduzione

Vannia Gava, Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare

Stefano Laporta, Presidente di ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (tbc)

Paola Gazzolo, Regione Emilia-Romagna, Assessore alla Difesa del Suolo e della Costa, Protezione Civile, Politiche ambientali e della montagna

Andrea Gnassi, Sindaco di Rimini

14.30 Session I – Strategie nazionali e regionali per una protezione costiera sostenibile

Presiede e modera: Maurizio Ferla – ISPRA, Responsabile Centro Nazionale per la caratterizzazione ambientale e la protezione della fascia costiera e l'oceanografia operativa 

Gaia Checcucci, MATTM, Direttrice Generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque
Prospettive per un Osservatorio Nazionale sull’Erosione Costiera

Massimo Gabellini, ISPRA, coordinatore tecnico del TNEC
Avanzamento delle attività del Tavolo Nazionale sull’Erosione Costiera e prospettive future

Roberto Montanari, Regione Emilia-Romagna, coordinatore gruppo di lavoro Linee guida TNEC: Aggiornamento e seconda release delle Linee guida nazionali sulla difesa delle coste dall’erosione e dagli effetti dei cambiamenti climatici

Stefano Patrizi, Legacoop Emilia-Romagna, Responsabile Cooperative tra stabilimenti balneari: Responsabilizzazione e condivisione nella gestione dei litorali, nell’ambito di un approccio integrato per la tutela delle coste

Riccardo Santoni, Coordinatore FIBA Confesercenti Emilia-Romagna
L'impatto economico degli interventi di difesa degli arenili sulle attività turistiche e sul territorio

15.45 Session II – Avanzamenti della Ricerca e delle Migliori Pratiche - Ricerca e migliori Pratiche sulle strategie di protezione delle costiere: che cosa ci attende? - a cura di GNRAC

Presiede e modera: Diego Vicinanza –Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Professore Associato di Ingegneria Costiera, Gruppo Nazionale per la Ricerca sull'Ambiente Costiero, GNRAC

Paolo Ciavola, Università di Ferrara DFST – GNRAC
Nuovi strumenti per la previsione del rischio costiero a livello operazionale su scala italiana ed europea: dal progetto MICORE ai progetti RISC-KIT ed ANYWHERE

Barbara Zanuttigh, Università di Bologna DICAM
Sistemi di supporto alla valutazione del rischio ed alla pianificazione dell'adattamento ai cambiamenti climatici

Giovanni Randazzo, Università di Messina MIFT
Microplastiche: un mare di illusioni

Alessandro Lai, SarLand srl, GNRAC: Mobilità Sostenibile come strumento di Valorizzazione della Fascia Costiera / Esempi di pianificazione, progettazione e realizzazioni in Sardegna
 

17.00 Discussione e chiusura