Programma

A cura di Unione Petrolifera, Federchimica, Eni, Aidic , Ministero dell’Ambiente, Istituto Superiore di Sanità, ISPRA e Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo  

Anche quest’anno RECLAIM EXPO’ offrirà un punto di incontro per tutti i soggetti interessati alla bonifica e alla riqualificazione dei siti contaminati, dalle istituzioni (Ministeri, Regioni, Istituzioni e Agenzie Scientifiche Nazionali e Regionali) alle imprese, ivi inclusi i soggetti  interessati e le società che offrono loro servizi e tecnologie. Dalla prima normativa di circa 20 anni fa, in Italia si è maturata una approfondita esperienza in tema di siti contaminati  e molte aree contaminate sono state risanate e restituite all’uso, soprattutto se siti di interesse regionale. Tuttavia, gli interventi sono risultati spesso  lenti e costosi, e sempre più è cresciuta la richiesta di una gestione sostenibile delle “bonifiche”, dove le esigenze di risanamento ambientale e di sicurezza igienico-sanitaria siano coniugate con costi accettabili e recupero effettivo delle aree bonificate. In questo senso, la bonifica dei siti contaminati diventa un tassello importante di uno sviluppo basato sui principi della “Circular Economy”, consentendo di recuperare servizi dagli ecosistemi; primo fra tutti il recupero di porzioni di territorio a nuovi usi produttivi (industriali, ma anche commerciali e residenziali), diminuendo al contempo la richiesta ex novo di aree di maggior pregio. E’ evidente come ciò richieda una convergenza tra tutti gli elementi che possono concorrere a definire la strategia di bonifica (normativi, procedurali, tecnologici e economici). RECLAIM EXPO sarà organizzata intorno a tale tema della sostenibilità delle bonifiche di siti contaminati in coniugazione con la loro riqualificazione economica, esaminando anche gli aspetti normativi che facilitino o meno detta riqualificazione.

Targeted audience: Arpa, istituzioni, enti di ricerca, università, società ed imprese che si occupano di problematiche ambientali

 

Programma

 

Sessione della mattina

 

Presidenti di sessione

Loredana Musmeci, esperto ambientale/past direttore dip. Ambiente e salute Istituto Superiore di Sanità

Donatella Giacopetti, Unione Petrolifera

 

10.00-10.10 Introduzione alle tematiche della giornata

D. Cazzuffi e L. Musmeci

10.10-10.40 Aggiornamento normativo e tecnico, con particolare attenzione all’aspetto delle terre e rocce da scavo

L. Musmeci

10.40-11.10 La rigidità delle procedure di Analisi di rischio e le tempistiche delle bonifiche

E.Beccaloni, F. Scaini, Istituto Superiore di Sanità

11.10-11.40 Un esempio concreto di economia sostenibile: da brownfield a centro di eccellenza per lo sviluppo di tecnologie di bonifica innovative ed energie alternative

Vincenzo Maria Larocca, Amministratore Delegato Syndial

11.40-12.10 Bonifiche con ripristino ad uso: due casi studio

Michele Gorgati, FISE Assoambiente

12.10-12.35 La dismissione di punti vendita carburanti come elemento di riqualificazione urbana

D. Giacopetti, Unione Petrolifera

12.35-13.00 La valutazione del rischio da esposizione a sostanze pericolose nei siti contaminati e il ruolo del monitoraggio

M. Falconi, A. Vecchio, ISPRA

13.00-13.25 Riconversione industriale di una importante area produttiva inserita in un SIN e riqualificazione di aree pubbliche contaminate. Presentazione di due case study

M. Scovoli, G.Liberto, M. Meregaglia, M. Trojani, R.Ruggeri, D. Arlotti, L. Perboni, AMEC Foster Wheeler, Ies Italiana energia e servizi SpA

 

13.25-13.40 Discussione e chiusura della sessione della mattina

 

Sessione del pomeriggio

 

Presidenti di sessione

Loredana Musmeci, esperto ambientale/past direttore dip. Ambiente e salute Istituto Superiore di Sanità

Daniele Cazzuffi, Cesi Spa

 

14.00-14.15 Case History di Ferrara – le nuove tecnologie in situ per la biodegradazione assistita per acquiferi contaminati da solventi clorurati

Luciano Zaninetta, Syndial Spa

14.15-14.30 Bio remediation di aldeidi e composti organo clorurati

L. Forlani, C. Boga, Dip. Chimica Industriale, Università Bologna

14.30-14.45 Potenzialità di batteri foto sintetici nella rimozione di metalli pesanti da matrici contaminate

F. Cardellicchio, Dip. Chimica – Università Bari

14.45-15.00 Economia circolare e rigenerazione urbana: strumenti di supporto per la gestione di processi complessi

E. Bobbio, R. Mezzalama, Golder Associates

15.00-15.15 Un quadro metodologico per il danno ambientale

L. Maiorino, A. Guariniello, P. Di Toppa, P. Scotto, D. Vagaggini, C. Palmisano, ISPRA

15.15-15.30 Nanoremediation: una soluzione innovativa per la bonifica ambientale

M. Aiello, C.Punta, L. Fiordi,A. Fiorati, T. Daddi, L. Melone, D. Pellegrini, L. Bonciani, G. Grassi, I. Corsi  Acque Industriali SRL, Politecnico di Milano, Biocheme Lab SRL, Università di Siena, ISPRA ed ERGO

15.30-15.45 Dichiarazione sostitutiva di utilizzo terre da scavo per un sito di bonifica ai sensi art. 41bis legge 98/2013

F. Bonfanti, G. Lucchini, AECOM

15.45-16.00 Bonifica di siti contaminati nel Parco Etna e loro riqualificazione turistica-economica nell’ottica dello sviluppo territoriale sostenibile

G. Genovesi et al., Università Catania, F.Gianluca, Corpo Forestale – Catania

16.00-16.15 Bonifiche: un approccio sistemico alla decontaminazione

M. Mulana, SARTEC

16.15-16.30 Riqualificazione di un’area militare mediante bonifica di serbatoi sotterranei di grandi dimensioni

Italo Todde, Francesco Losco, Riccardo Ponasso, Stefano Micheli – Petroltecnica S.p.a., Federico Parrella - Amec Foster Wheeler

 

Discussione e chiusura della sessione del pomeriggio