Programma
  • Martedì 26 Ottobre 2021
  • 14:00 - 17:30
  • Memo
  • Sala Monitoring & Control Pad D4
  • italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo e Istituto Superiore di Sanità

CALL FOR PAPERS

Della qualità dell’aria indoor dei suoi principi e del suo ruolo di prevenzione della salute si parla molto e in diverse occasioni. Senza dubbio rappresenta in questa “fase storica” una tematica fondamentale per le sue implicazioni economiche (vedi i vari bonus es. ecobonus 110%), ambientali (riduzione delle emissioni inquinanti per il riscaldamento/raffrescamento es. direttive comunitarie e accordi internazionali COP) e sanitarie connesse con la gestione degli ambienti indoor durante la pandemia da COVID-19).  La giornata vuole fare luce sulle suddette implicazioni e illustrare alcuni esempi e casi di studio. Inoltre per quanto riguarda il Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025 approvato richiamare l’attenzione sugli obiettivi contenuti per cercare di perseguire e ridurre sostanzialmente l’esposizione della popolazione.

Presidenti di Sessione
Gaetano Settimo, Istituto Superiore di Sanità
Gianluigi De Gennaro, Università di Bari

Programma

14.00 Introduzione

14.20-14.40 Aria indoor e malattie infettive: il ruolo della conoscenza
Luca Fontana, Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

14.40-14.55 Qualità dell’aria indoor: Lo stato dell’arte in Italia e in Europa
Gaetano Settimo, Coordinatore GdS Inquinamento Indoor Istituto Superiore di Sanità

14.55-15.10 Architetture per la Salute: come progettare ambienti sempre più sani
Stefano Capolongo e Marco Gola, Politecnico di Milano-Desing&Health Lab

15.10-15.25 Lo stato del DM del 1975
Daniela D’Alessandro, Università di Roma "La Sapienza" 

15.25-15.40 Aria indoor: Esperienze europee e internazionali di GBC Italia
Marco Caffi, Valentina Marino, Alessandro Speccher, GBC Italia

15.40-15.55 La qualità dell’aria indoor al centro del nuovo progetto di costruzione della scuola di Statte
Mauro De Molfetta, Comune di Statte

15.55-16.10 Qualità dell’aria indoor nelle scuole: approcci metodologici per una corretta valutazione
Pasquale Avino, DiAAA Università del Molise; Gaetano Settimo, Istituto Superiore di Sanità

16.10-16.25 CO2 concentration monitoring inside educational buildings as a strategic tool to reduce the risk of Sars-CoV-2 airborne transmission
Gianluigi de Gennaro, Università di Bari

16.25-16.40 Indoor PM measurements with low-cost sensors: a case-study during COVID-19 emergency
Enrico Cozzani, Francesco Suriano, Francesco Riminucci, Consorzio Proambiente S.c.r.l. - Tecnopolo Bologna CNR, Bologna; Franco Belosi, Sara Trabucco, Fabrizio Ravegnani, ISAC-CNR, Bologna; Stefano Zampolli, Antonella Poggi, IMM-CNR, Bologna

16.40-16.55 Salubrità dell’aria e del rischio di infezione negli ambienti indoor
Alessandro Battaglia, Lab Service Analytica

16.55-17.10 Percorso ARIA - presentazione del documento divulgativo sulla qualità dell’aria indoor elaborato dai soci del Clust-ER Greentech
Katia Ferrari, Clust-ER GREENTECH

17.10-17.30 Discussione e chiusura dei lavori


Sessione poster

AI-1 Organic contaminants in hospital interiors.
Angelo Cecinato, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Chimica, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Inquinamento Atmosferico (CNR-IIA); Marina Cerasa, Mattia Perilli, Catia Balducci, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Inquinamento Atmosferico (CNR-IIA); Alessandro Bacaloni, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Chimica.

AI-2 Characterization of organic fraction associated to dust of Salerno University interiors.
Angelo Cecinato, Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Chimica, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Inquinamento Atmosferico (CNR-IIA); Alessandro Bacaloni Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Chimica; Carlo Crescenzi, Catia Balducci, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Inquinamento Atmosferico (CNR-IIA).

AI-3 Edifici efficienti: necessaria una “next generation” di soluzioni per la qualità e salubrità dell’aria.
Jacques Gandini, Gandini S.r.L, Legnago (VR).

AI-4 Aria indoor: renderla salubre con innovatività.
Uranio Mazzanti, Organismo di Ricerca CRF - Cooperativa Ricerca Finalizzata.

AI-5 Nuovi orizzonti nel campo dell’IAQ con la tecnologia di purificazione dell’aria PCO.
Luca Gatti, CEO - AIR CONTROL S.R.L. Milano.

AI-6 Monitoraggio dell’aria indoor con sistema AQSafe: analisi e valutazione trasmissibilità dei virus.
Gianluca Stani, SRA Instruments, Cernusco sul Naviglio (MI).

AI-7 L’utilizzo degli oli essenziali di origine vegetale per l’azione antivirale-battericida.
Cascone Marilena, Senecaair.

AI-8 New analytical technologies for pollutants monitoring from agroforesty biomass combustion.
Francesco Gallucci, Enrico Paris, Monica Carnevale, Adriano Palma, Beatrice Vincenti: Council for Agricultural Research and Economics, (CREA-IT); Ettore Guerriero, National Research Council of Italy (CNR-IIA); Attilio Tonolo: Ministry of Agricultural, Food and Forestry Policies (MiPAAF).