Programma
  • Martedì 3 Novembre 2020
  • 14:00 - 18:00
  • Memo
  • Sala Ravezzi 2 Hall Sud
  • italiano
  • inglese

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo e Utilitalia

 

CALL FOR PAPERS

 

Il costante incremento delle raccolte differenziate ha messo in evidenza l’esigenza (l’urgenza) nazionale di costruire un sistema impiantistico in grado di trattare adeguatamente non solo i rifiuti urbani (differenziati e indifferenziati) ma anche quelli speciali prodotti dalla selezione delle raccolte differenziate e dai processi di riciclo degli stessi rifiuti (pulper di cartiera, sovvallo dei TMB, fanghi di depurazione, car fluff ecc.). Il gap infrastrutturale, la difficile accettazione sociale da parte delle comunità locali insieme alla debolezza dei decisori politici, attenti a gestire il consenso più che alle scelte strategiche, l’evoluzione normativa non certo lineare in materia di end of waste, la difficoltà dei mercati ad assorbire le materie prime seconde, il crescente ricorso alle esportazioni e i diffusi fenomeni di illegalità fotografano una situazione nazionale di estrema fragilità, evidenziando l’urgenza di processi decisionali trasparenti, semplificazione, investimenti e innovazione. Il convegno approfondirà queste tematiche attraverso il confronto tra istituzioni e autorità pubbliche, imprese e associazioni di imprese a livello europeo e nazionale.

Presidente di sessione
Filippo Brandolini, Vice Presidente Utilitalia

Programma
14:00 Introduzione a cura del Presidente di sessione

 

Sessione internazionale

Associazione Europea che rappresenta le imprese del riciclo

Sistema estero (europeo) di responsabilità estesa del produttore

 

Sessione nazionale

Società / Istituto di ricerca per focus su aspetti economici

ATIA ISWA Italia

Testimonianza di un’autorità / istituzione territoriale che si occupa di pianificazione

Testimonianza di un’azienda di gestione dei rifiuti urbani

Testimonianza di un’associazione nazionale delle imprese del riciclo

Ministero dello Sviluppo Economico (TBD)

 

17:00 Conclusioni

Filippo Brandolini - Vice Presidente Utilitalia

 

17:15 Call for papers