Programma
  • Mercoledì 6 Novembre 2019
  • 10:00 - 13:00
  • Memo
  • Sala Workshop pad.B2

A cura di Vado e Torno ed Ecomondo, in collaborazione con Pagiro Srl e Assologistica

Partner: Scania, Iveco e Mercedes-Benz Trucks

Sponsor: Efficent Driving

Il settore del trasporto merci su strada, caratterizzato peraltro da bassi margini di guadagno, è alla vigilia di un vero e proprio processo di trasformazione nella ottica  della sostenibilità. Nel 2017 il 57% delle operazioni di trasporto su strada nell'UE28  (in tkm) ha riguardato distanze superiori a 300 km.  La politica dei trasporti dell’UE mira a trasferire il 30% delle operazioni di trasporto su strada, effettuate su distanze superiori a 300 km, al trasporto ferroviario e a quello per via navigabile entro il 2030 e più del 50% entro il 2050.

Obiettivo  che non può prescindere da una  pianificazione delle infrastrutture- materiale ed immateriali-  che  deve avvenire in funzione di un Europa  più connessa al suo interno e verso gli altri continenti. Questo significa modificare le relazioni tra le varie modalità di trasporto in una ottica di integrazione modale ed economica, al fine di soddisfare le esigenze del cliente.

Infine, ma non ultimo, la tecnologia costruttiva dei mezzi volta a limitare l’uso di combustibili inquinanti rappresenta  lo strumento operativo più importante  a disposizione degli operatori per conquistare traguardi ambiziosi nell’ambito della sostenibilità ambientale.

 

 

1°sessione ore 10.00-11.00

Infrastrutture materiali e  digitali in Europa: quali prospettive?

 

Le infrastrutture materiali del trasporto rappresentano l’attrattività di un territorio.  Le dimensioni e l’efficienza della rete infrastrutturale sono determinanti per la competitività del nostro Paese e dell’Europa soprattutto alla luce della concorrenza sempre più agguerrita.

Le infrastrutture digitali ricoprono un ruolo vitale per un gran numero di attività che sono parte della nostra quotidianità. Da un punto di vista strategico sono equivalenti alle strade, autostrade, porti ed  alle risorse produttive in genere. Per gli operatori dei trasporti e della logistica rappresentano sempre più l’ossatura portante del sistema di servizi; pertanto le infrastrutture digitali devono essere affidabili, sicure ed economicamente sostenibili.

 

Modera: Paolo Volta

 

Relatori:                                                                                             

Prof. Roberto Zucchetti, Università Bocconi Milano                                

Licia Balboni, Presidente Federmetano

Silvio Faggi, Segretario generale Fiap

Rodolfo De Dominicis, Presidente Uirnet

Andrea Arzà, Presidente Assogasliquidi ad interim

 

2°sessione 11.00-12.00

Veicoli alimentati da carburanti alternativi e da fonti di energia sostenibili: la tecnologia al servizio del trasporto e dell’ambiente.

 

Con l’Euro 6 d il diesel ha fatto un altro balzo in avanti nella sostenibilità e nell’efficienza. Ciò nondimeno le motorizzazioni alternative incombono. Il gas è una realtà e si sta investendo molto anche nelle infrastrutture per renderlo ancora più competitivo. Mentre la transizione elettrica resta un evento annunciato.

 

Modera:

Dott. Paolo Volta

 

Relatori:                                                                                             

Franco Fenoglio, Presidente Unrae Veicoli Industriali                                         

Domenico Andreoli, Head of Marketing, PR and Homologations, Mercedes-Benz Trucks Italia

Paolo Scudieri, Presidente Anfia

Lorenzo Maggioni, Responsabile Area Ricerca e Sviluppo, Cib

Fabrizio Buffa, Responsabile Trazioni Alternative Iveco

Paolo Carri, Capo Sustainable Solutions Scania

 

 

3°sessione 12.00-13.00

 

Integrazione economica e sociale delle modalità di trasporto.

Nell’ultimo periodo i volumi trasportati di merci (ndr. Anche di persone)  sono aumentati, come conseguenza del completamento del mercato interno dell'Unione, dell'abolizione delle frontiere interne,  nonché delle modifiche a livello di sistema di produzione e di gestione delle scorte. Se da un lato il settore dei trasporti si è dimostrato dinamico, dall'altro ha comportato costi significativi. È per questa ragione che l'idea di una «mobilità sostenibile» nella prospettiva economica e sociale acquisisce  sempre maggiore importanza

 

Modera:

Dott. Paolo Volta

 

Relatori:                                   

Carlo Vaghi, FIT Consulting                                                                  

Renzo Provedel, Vicepresidente Sos-Logistica

Francesco Benevolo, Direttore Ram

Marcello Di Caterina, Direttore Generale Alis