Programma
  • Martedì 5 Novembre 2019
  • 14:30 - 18:00
  • Memo
  • Sala Monitoring & Control

A cura di Ecol Studio S.p.A.

ISCRIZIONE RICHIESTA A QUESTO LINK

Le emissioni odorigene prodotte dagli stabilimenti sono sempre più al centro dell’attenzione delle Autorità di Controllo in campo ambientale. Il D.Lgs 183/2017 ha introdotto un riferimento agli odori nel Testo Unico dell’Ambiente attraverso l’inserimento di un nuovo articolo, l’articolo 272-bis, Emissioni odorigene. Cogliamo questa modifica legislativa come una vera e propria opportunità, anticipando eventuali criticità che potrebbero sorgere con la popolazione e le Autorità, in modo da tutelare il proprio business, da un lato e dall’altro, di evidenziare l’attitudine virtuosa e sostenibile dell’azienda. Per gli impianti di trattamento dei rifiuti, conoscere le emissioni odorigene e le nuove BAT Conclusions, emanate dalla Commissione Europea nella Decisione n° 2018/1147/UE è un’opportunità per salvaguardare l’ambiente ed il proprio business, in vista del riesame della propria Autorizzazione Integrata Ambientale.

 

Presidenti di Sessione
Guido Fornari, Fondatore Ecol Studio S.p.A.
Elisa Baldanzi, Responsabile Settore Ambiente, Ecol Studio S.p.A.

Programma

14.30 Registrazione, Introduzione e benvenuto

 

15.00 Inizio

LE NUOVE BAT 

Elisa Baldanzi, Ecol Studio S.p.A.

Le nuove BAT Conclusions per impianti di trattamento rifiuti: Aspetti normativi.

 

MAPPATURA DEI PROCESSI

Guido Fornari, Ecol Studio S.p.A.

Conformità AIA e Gap Analysis con BAT

 

VALUTAZIONE ASPETTI CRITICI

Guido Fornari, Ecol Studio S.p.A.

Rischi interni, rischi per la popolazione e rischi per l’ambiente.

 

FOCUS SU EMISSIONI ODORIGENE

Elisa Baldanzi, Ecol Studio S.p.A.

Normativa, BAT-AEL e Piano Gestione degli Odori

 

RIESAME AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE

Elisa Baldanzi, Ecol Studio S.p.A.

Procedura e tempi. Procedimento VIA «postuma».

 

17.30 Question Time, discussione e chiusura