Programma
  • Martedì 5 Novembre 2019
  • 10:00 - 18:00
  • Memo
  • Sala Gemini pad.C4

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo e Associazione Geotecnica Italiana (AGI)

* RICONOSCIUTI 3+3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI*

- A breve online le istruzioni per iscriversi -

Negli ultimi decenni l’attenzione alla sicurezza arginale e gli investimenti nelle opere di difesa fluviale sono stati relativamente limitati e non si è provveduto a redigere specifiche normative o raccomandazioni tecniche nazionali che ne garantissero un adeguato livello prestazionale. Tuttavia, le mutate condizioni climatiche, la progressiva urbanizzazione e la concentrazione della popolazione e delle attività produttive in aree ad elevata pericolosità hanno prodotto negli ultimi anni un aumento della frequenza dei fenomeni di inondazione e dei danni da essi prodotti.

Il convegno intende richiamare l’attenzione generale sui principali aspetti geotecnici strettamente collegati ai potenziali meccanismi di collasso dei rilevati arginali ed ai relativi problemi di stabilità e fornire nuovi spunti di discussione sulle attuali criticità nella gestione e manutenzione delle opere esistenti e sulle priorità di intervento al fine di mitigare il rischio idraulico connesso.

Programma

10.00-10.20: Introduzione
Daniele Cazzuffi (CESI SpA, Milano)
Nicola Moraci (Presidente AGI)

Sessione 1

Coordinatore : Guido Gottardi (Università di Bologna)

10.20-11.00: Sulle priorità di intervento per la manutenzione degli argini maestri del Po
AIPo (Autorità Interregionale per il fiume Po)

11.00-11.30: Aspetti geotecnici innovativi per le analisi di stabilità dei rilevati arginali
Guido Gottardi (Università di Bologna)

11.30-12.00: Adeguamento strutturale e funzionale del sistema arginale del fiume Secchia: progettazione e verifiche geotecniche degli interventi
Giancarlo Villa & Giuseppe Campi (Studio ART di Parma)

12.00-12.30: Criteri di progetto ed impiego delle transizioni filtranti
Nicola Moraci (Università di Reggio Calabria) e Maria Clorinda Mandaglio (Università di Salerno)

12.30-13.00: Caratteristiche meccaniche e di ritenzione dei terreni costituenti i rilevati arginali
Sabatino Cuomo (Università di Salerno)

Sessione 2

Coordinatore : Nicola Moraci (Università Mediterranea di Reggio Calabria)

14.00-14.30: Nuove sfide per la gestione dei sistemi arginali soggetti al cambiamento climatico
Francesco Baruffi (Segretario Generale dell'Autorità di Bacino delle Alpi Orientali)

14.30-15.00: Strategie e metodi per il monitoraggio avanzato dei rilevati arginali
Paolo Simonini (Università di Padova)

15.00-15.30: Esperienze di monitoraggio innovativo sul fiume Adige
Fabio De Polo (Provincia di Bolzano)

15.30-15.50: Difesa permanente degli argini fluviali soggetti a problemi di tracimazione e stabilità con l’impiego di geosintetici
Luis Eduardo Russo (Huesker, Trieste)

15.50-16.10: Sistemi integrati per la realizzazione, il sovralzo e l’impermeabilizzazione di arginature con impiego di materiali sintetici preassemblati
Rinaldo Uccellini (Officine Maccaferri Italia Srl)

16.10-16.50: Forum di discussione sulle normative nazionali di riferimento e sulle linee guida di progettazione

16.50-17.00: Considerazioni conclusive
Daniele Cazzuffi (CESI SpA, Milano)