Programma
  • Venerdì 8 Novembre 2019
  • 10:00 - 13:45
  • Memo
  • Sala Biobased Industry pad.D3

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo e Cluster SPRING             

CALL FOR PAPERS

Con il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Ingegneri

 

* RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER GLI INGEGNERI ISCRITTI ALL’ORDINE *

Nell'ottobre 2018, la Commissione Europea ha pubblicato un aggiornamento della sua strategia di bioeconomia: " A sustainable bioeconomy for Europe: strengthening the connection between economy, society and the environment ". Secondo la strategia, le bioraffinerie multi-prodotto sono elementi chiave per migliorare l'efficienza dell'utilizzo della biomassa e aumentare l'efficienza delle risorse e la prevenzione della produzione di rifiuti, nonché il riciclo e la circolarità. Secondo alcune stime, entro il 2030 saranno necessarie circa 300 bioraffinerie in Europa per soddisfare la crescente domanda del mercato UE in questo settore. La bioeconomia rappresenta uno dei settori più importanti dell'intervento dell'UE per stimolare la crescita nelle aree rurali e costiere e per la diffusione di soluzioni sostenibili, con un fatturato annuo di circa 2,3 trilioni di euro e circa 18 milioni di occupati. Data la sua importanza strategica, la Commissione Europea ha deciso di includere la bioeconomia nei 10 miliardi di euro assegnati ad Horizon Europe per i prodotti alimentari e le risorse naturali. Tuttavia, il settore si trova a dover affrontare molte sfide, come la disponibilità limitata e discontinua di biomassa sostenibile, la necessità di investimenti significativi e rischiosi per la scala industriale, la mancanza di un quadro normativo e politico che promuova il settore, etc. Questa conferenza si prefigge di mettere in luce i punti di forza, le priorità e le questioni critiche relative al settore dell’industria bio-based.

 

Presidenti di sessione

Christian Patermann, già Direttore della Commissione Europea
Cinzia Tonci, Ministero dello Sviluppo Economico

 

Programma

10.00 Introduzione del Chair
Christian Patermann, già Direttore della Commissione Europea

10.15 Biorefinery contribution to a sustainable bioeconomy: techno-economic and environmental assessment
Serenella Sala, Commissione Europea, JRC

10.30 Le policy e le strategie per supportare lo sviluppo del settore dell’industria bio-based: overview della Bio Based Industries Joint Undertaking – BBI JU
Philippe Mengal, Direttore Esecutivo BBI JU

10.45 Priorità e ostacoli nel settore dell’industria bio-based: il framework legislativo
Cinzia Tonci, Ministero dello Sviluppo Economico

CASI STUDIO: BIORAFFINERIE E FILIERE AGRICOLE INTEGRATE

11.00 Caso studio: La rigenerazione industriale di Mater-Biopolymer
Emilio Mazza, Direttore di stabilimento, Mater-Biopolymer

11.15 Nuova Energia dai rifiuti plastici
Paolo Fiaschi, ENI

11.30 Caso studio: Biometano avanzato da filiera agroindustriale
Lorenzo Valtieri, Energy Manager, Caviro Extra

11.45 Caso studio: colture innovative locali per filiere alimentari e industriali. I casi di canapa e lino
Beppe Croce, Direttore Chimica Verde Bionet

12.00 Caso Studio: simbiosi industriale fra società pubbliche per la biopiattaforma dell'economia circolare
Andrea Lanuzza Direttore Tecnico, Gruppo CAP

12.15 -13.30 CALL FOR PAPERS (Pitch 6 min)

Dopo gli interventi iniziali, gli stakeholder dell’industria bio-based, sulla base di casi studio mostreranno priorità e criticità relative allo sviluppo delle bioraffinerie e delle filiere agricole integrate.

Insetti come bioraffineria
Andrea Antonelli, Lara Maistrello Dept. Life Sciences, University of Modena and Reggio Emilia Federico Fontana, Giovanni Andrea Ferrari, Giacomo Benassi

Produzione di biopolimeri solubili e valutazione dei loro effetti sulla digestione anaerobica
Viviana Negro (ACEA Pinerolese Industriale Spa), Enzo Montoneri (Università di Torino), Michéle Negre (Università di Torino), Elio Padoan (Università di Torino), Valter Boero (Università di Torino), Simone Solaro (Hysytech Srl), Carlo Licignano (Hysytech Srl), Sorani Montenegro (Hysytech Srl), Davide Mainero (ACEA Pinerolese Industriale Spa)

Biogas-to-liquid technology
Flavio Manenti (a), Enrica Bargiacchi (b), Sergio Miele (b), Fabio Rossi (c, d) Politecnico di Milano, CMIC Dept. "G. Natta" (b) Consorzio INSTM (c) Fattoria Autonoma Tabacchi- (d) Confagricoltura Umbria

Recupero di zolfo negli impianti per il trttamento delle acque reflue con valorizzazione del biometano
O. Burzi (1); D. Scaglione (2); D.A. Ravezzani (1); L. Pedrazzi (1)(1) Suez Trattamento Acque SpA (2) CAP Holding SpA

La purificazione degli estratti funzionali dai sottoprodotti agroindustriali e le loro applicazioni
Paola Zitella1, Barbara La Licata1, Alexia Boulanger1 , Francesca Valetti2, Gianfranco Gilardi2 1Environment Park SpA 2 Università degli Studi di Torino –DBIOS -

Tecnologie sostenibili per l'estrazione dei fenolici bioattivi dai sottoprodotti derivati dalla produzione del vino 
Da Porto C. (a), Scalet M (b); Natolino A. (a) (a) Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura, University of Udine, Italy (b) Department of Agricultural, Food, Environmental and Animal Sciences, University of Udine

Verso una piattaforma di bioraffinerie multi-scopo per la valorizzazione delle vinacce
Gonzalo A. Martinez, Joana M. B. Domingos, Sarah Notarfrancesco, Elena Morselli, Lorenzo Bertin DICAM - University of Bologna

Valutazione tecnica della valorizzazione del cardo con processi di fermentazione syngas
Aristide Giuliano*, Isabella De Bari, Vittoria Fatta, Maria Teresa Petrone Laboratory for the development of processes for bio refineries and green chemistry ENEA, Italian National Agency for New Technologies, Energy and Sustainable Economic Development

Biomassa residua di cardo: caratteristiche della frazione epigeale da utilizzare nei processi di gasificazione
Donatella Barisano1, Francesco Nanna1, Antonio Villone1, Cesare Freda1, Michele Falce2 1) CR Enea 2) Novamont S.p.A.

13.30 Discussione e conclusioni del chair

SESSIONE POSTER

 

CB4 – 1 Tecnologie innovative nel riutilizzo dei residui del settore lattiero caseario: fattibilità economica
Claudio Lena, Lucia Pirollo Dipartimento di Economia e Giurisprudenza, Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale

CB4 – 2 Trasformare gli scarti della produzione vinicola in bio-elettricità attraverso mfc (Microbial Fuel Cells)
Alessandra D’Epifanio, Cadia D’Ottavi, Barbara Mecheri, Silvia Licoccia Department of Chemical Science and Technologies, University of Rome Tor Vergata

CB4 – 3 Webio la piattaforma web per valorizzare le risorse locali
Silvia Silvestri, Luca Tomasi, Sara Bertolini, Fondazione Edmund Mach Trento – Italy Charlotte Richard, Geoffrey Karakachian, Elodie Le Cadre, ENGIE, France Gwenael Postec, Didier Bouniol, OpenForêt, France

CB4- 4 Polioli e trigliceridi da biomasse lignocellulosiche: un processo della bioraffineria integrata
Antonio Caporusso, Vito Valerio, Federico Liuzzi, Roberto Albergo, Isabella De Bari Italian National Agency for New Technologies, Energy and Sustainable Economic Development (ENEA)

È prevista la traduzione simultanea italiano-inglese