Programma
  • Venerdì 9 Novembre 2018
  • 09:30 - 13:00
  • Memo
  • Sala Tiglio pad A6

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, ERVET, IEFE BOCCONI, SSSUP S.Anna

Il 29 maggio scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale 21 marzo 2018 n.56, recante il "Regolamento per l'attuazione dello schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell'impronta ambientale dei prodotti, denominato "Made Green in Italy", di cui all'Art. 21, comma 1, della Legge 221/2015. Con questo atto normativo prende definitivamente il via lo schema dedicato a tutte le imprese che si fanno portatrici del Made in Italy e basato sul metodo della Product Environmental Footprint (PEF) della Commissione Europea. L’incontro avrà l’obiettivo di entrare nel merito di tutti i dettagli del Regolamento, di inquadrare lo schema di certificazione nel panorama delle certificazioni internazionali e di comprendere tempi e modalità per la sua applicazione.

Presidente di sessione
Enrico Cancila, ERVET

Programma

9.30 Introduzione e sommario della sessione (chair)

9.45 - 10.30 Nicoletta Fascetti, Ministero dell’Ambiente
Lo schema Made Green in Italy nell’ambito delle politiche ambientali nazionali

10.30 – 11.00 - Fabio Iraldo, Scuola Superiore Sant’Anna
Il Regolamento Made Green in Italy: percorso attuativo, modalità di adesione e soggetti interessati

11.00 – 11.30 Enrico Cancila, ERVET
Potenzialità del Made green in Italy nel territorio emiliano-romagnolo

11.30- 11.45 Francesco Testa, Scuola Superiore Sant’Anna
Come comunicare i risultati di uno studio PEF, le esperienze del progetto LIFE EFFIGE

11.45 -12.45 Tavola rotonda- Intervengono: Monica Guizzardi (APO CONERPO); Maria Chiara Cavallo (OI POMODORO DA INDUSTRIA NORD ITALIA), Elisabetta Scaglia (UNIC – Unione Nazionale Industria Conciaria), Federica Borsa (Cosmetica Italia), Omar Degoli (Federlegno), Antonio Feola (AIDEPI), Silvano Squaratti (Assofond).

12.45– 13.00 Question Time

La tavola rotonda è aperta al contributo di tutti i soggetti interessati all’adesione allo schema “Made green in Italy” – per partecipare scrivere a aamorusi@ervet.it