Palinsesto Convegnistico
  • Mercoledì 8 Novembre 2023
  • 15:00 - 15:30
  • Memo
  • Stand Eni pad. D3 n. 202-303
  • italiano
  • a cura di Versalis, Eni Energy Evolution

Nell’attuale contesto in cui il clima e l’energia sono i grandi fattori su cui ci giochiamo il futuro, la circolarità gioca un ruolo chiave per Eni. Essa è considerata un driver strategico che, applicato ai processi e ai prodotti lungo tutto il loro ciclo di vita, permette di progettare soluzioni innovative in grado di cambiare l’attuale modello di consumo verso uno più sostenibile e razionale. Ed in questa transizione, anche la chimica si sta trasformando in un’azienda ancora più sostenibile e specializzata e la rigenerazione è al centro della trasformazione dei nostri siti tradizionali.

Relatori:
Alessandra Colombo, Versalis
Patrizia Boschetti, Eni Energy Evolution

Modera:
Teresita Valentini, Eni


Eni e la Just Transition
Tre incontri, tre confronti, tre occasioni di approfondimento

A cura di: Eni, Sustainable B2B Maurizio Maugeri

Eni vuole contribuire alla decarbonizzazione di tutti i settori attraverso un approccio trasversale di tecnologie, esperienza, attività di ricerca e sviluppo e una rete di collaborazioni che alimentano un ecosistema virtuoso, partendo dalle esigenze dei partner e costruendo soluzioni ad hoc insieme. Il portafoglio Eni contempla, tra gli altri, i nuovi carburanti e prodotti di origine biogenica - ottenuti da scarti e rifiuti o che potranno essere ottenuti da piante coltivate su terreni degradati e quindi non in competizione né con la produzione alimentare né con le risorse forestali - la fornitura di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, nonché soluzioni per bonifiche sostenibili e per la gestione dell’acqua e la rigenerazione dei territori in ottica di economia circolare.

Lo sviluppo di un modello di integrazione a tutto tondo, basato sull’uso efficiente dell’energia e sui principi dell’economia circolare, consente di costruire partnership di lungo termine con le comunità locali, garantendo la protezione della biodiversità, l’accelerazione di processi di decarbonizzazione e puntando a valorizzare le vocazioni locali e il benessere sociale ed economico, in un’ottica di Just Transition.