I programmi europei per le tue idee "circolari"

L’ EASME (l’Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie Imprese della Commissione Europea) ospiterà al proprio stand oltre 40 progetti che hanno ricevuto finanziamenti da uno dei programmi implementati per conto della Commissione Europea: Horizon 2020 Energy Efficiency, Horizon 2020 Environment, COSME, LIFE, EMFF e lo SME Instrument dell' European Innovation Council pilot.

I beneficiari mostreranno le loro tecnologie e le loro soluzioni per un futuro più sostenibile. Vieni ad incontrarli allo stand n. 32 nella Hall Sud.


Martedì, 5 novembre 2019

Mattina (09:00 – 13:00)

Sprechi Alimentari

  • LIFE Trifocal: Il progetto LIFE TRiFOCAL London mira a pilotare una campagna di comunicazione olistica al fine di incoraggiare sistemi alimentari sostenibili nelle città. In particolare, il progetto supporta l’implementazione della EU Roadmap for Resource-Efficiency.
     
  • LIFE Food Waste StandUp: L’obiettivo principale di questo progetto finanziato dal LIFE Programme è quello di sensibilizzare tre attori chiave della filiera alimentare (compagnie agro-alimentari, venditori al dettaglio e consumatori) sulla tematiche come la gestione alimentare e la prevenzione dei sprechi alimentari.
     

Plastica

  • FlexPack2Circle: Il progetto, finanziato dallo SME Instrument dell' European Innovation Council pilot, consiste in una serie di azioni volte ad affrontare le direttive dell'UE che concernono il blocco di incenerimento e messa in discarica e il recupero di materie prime.
     
  • AQUA-LIT: Il progetto intende fornire al settore dell’acquacultura una serie di idee e metodologie innovative. Queste sono in grado di presentare case studies, migliori pratiche e collegamenti fra parti interessate per affrontare le tre principali componenti dell’inquinamento marino: prevenzione & riduzione; monitoraggio & quantificazione; rimozione & reciclaggio.
     

Mobilità sostenibile

  • LIFE BrennerLEC: Il fine ultimo dei progetto è l’applicazione del concetto olistico di “corridoio a basse emissioni” (“low emission corridor” - LEC) per l’autostrada A22.
     
  • GREENing the Blue: Il progetto dimostrerà su vasta scala una soluzione patentata per una vela pieghevole basata su un design aeronautico. L’innovazione riduce mediamente del 30% l’utilizzo di carburante e di emissioni inquinanti nel trasporto marittimo.
     

Sustainable Buildings

  • EUCalc: L’European Calculator mira a fornire una soluzione dinamica, intuitiva e altamente accessibile al fine di quantificare la domanda del settore energetico, le traiettorie dei gas a effetto serra (GHG) e le implicazioni sociali dello stile di vita e delle scelte tecnologiche energetiche in Europa.
     
  • CINDERELA: Il progetto CINDERELA intende sviluppare un nuovo business model per l’economia circolare mirante all’utilizzo delle materie prime secondarie (secondary raw materials – SRM) nelle aree urbane. Grazie all’utilizzo di uno strumento ICF innovativo, il modello connette industrie differenti – settore edile e i servizi municipali – entità con potere decisionale e cittadini.

 

Pomeriggio (13:30 – 18:00)

Sprechi Alimentari

  • LIFE Trifocal: Il progetto LIFE TRiFOCAL London mira a pilotare una campagna di comunicazione olistica al fine di incoraggiare sistemi alimentari sostenibili nelle città. In particolare, il progetto supporta l’implementazione della EU Roadmap for Resource-Efficiency.


Plastica

  • Waste4Think: Il progetto mira a far evolvere l’attuale sistema per la gestione dei rifiuti verso un nuovo modello basato sui principi dell’economia circolare. La sfida è principale è quella di migliorare la gestione dei rifiuti non solo in termini economici e operativi ma anche ambientali e sociali. A tal fine, Waste4Think ha elaborato un insieme di 20 soluzioni innovative per l’intera catena di valore.


Mobilità sostenibile

  • LIFE BrennerLEC: Il fine ultimo dei progetto è l’applicazione del concetto olistico di “corridoio a basse emissioni” (“low emission corridor” - LEC) per l’autostrada A22.
     
  • GREENing the Blue: Il progetto dimostrerà su vasta scala una soluzione patentata per una vela pieghevole basata su un design aeronautico. L’innovazione riduce mediamente del 30% l’utilizzo di carburante e di emissioni inquinanti nel trasporto marittimo.


Sustainable Buildings

  • LIFE HEROTILE: Il progetto mira ad elaborare e produrre due tipi di tegole. Queste ultime presentano una maggiore permeabilità all’aria (ottenuta attraverso la loro sovrapposizione) e una performance energetica migliorata (risultante da una ventilazione sottostante alla tegola).

 

Mercoledì, 6 novembre 2019

Mattina (09:00 – 13:00)

Sprechi Alimentari

  • KoolZone: Tecnologia di controllo della refrigerazione elaborata al fine di minimizzare gli sprechi alimentari, evitare l’intossicazione alimentare e ridurre al minimo il consumo energetico. Il focus del progetto è quello di creare un monitor di refrigerazione innovativo e a basso costo insieme ad un sistema di segnalazione.
     
  • URBANWASTE: Il progetto mira ad aiutare lo sviluppo di strategie per ridurre la produzione di rifiuti municipali nonché di tecniche per migliorare il riutilizzo, il riciclo, la colletta e lo smaltimento dei rifiuti. Nel fare ciò, URBAN-WASTE adotterà l’approccio del ‘metabolismo urbano’ per supportare il passaggio ad un modello circolare.


Plastica

  • URBANREC : Il progetto, finanziato da Horizon 2020 Environment & Resources, intende sviluppare ed implementare un sistema eco-innovativo e completo per la gestione dei rifiuti ingombranti. Il sistema permetterà nuovi trattamenti per i rifiuti al fine di ottenere prodotti riciclati con valore aggiunto come: adesivi, gommapiuma, plastica, tessuti e carburanti.
     
  • LIFE MULTIBIOSOL: Il progetto svilupperà una plastica innovativa, economicamente sostenibile e completamente biodegradabile che non genera alcun rifiuto.
     

Mobilità sostenibile

  • Car E-service: Il progetto Car E-service mira a sviluppare nuovi modelli di economia circolare per i veicoli elettrici ed ibridi nonché nuovi servizi di mobilità per i cittadini europei. Verranno elaborate nuove soluzioni e supply chains per il riutilizzo e il riciclo di batterie, metalli e tecnopolimeri dei veicoli elettrici ed ibridi.
     
  • FiberEUse: I composti polimerici GFRP e CFRP (Glass and carbon fiber reinforced) sono utilizzati sempre più come materiali strutturali in vari settori, ad esempio: trasporti, edile, energetico, a causa della loro leggerezza e resistenza alla corrosione rispetto ai metalli. Utilizzando un approccio multi-settoriale, FiberEUse mira a combinare molteplici azioni innovative suscettibili di migliorare la redditività ottenuta dal riciclo e riutilizzo dei composti.
     

Sustainable Buildings

  • LIFE HEROTILE: Il progetto mira ad elaborare e produrre due tipi di tegole. Queste ultime presentano una maggiore permeabilità all’aria (ottenuta attraverso la loro sovrapposizione) e una performance energetica migliorata (risultante da una ventilazione sottostante alla tegola).
     
  • ODORPREP: Il progetto ODORPREP consiste in un sistema in tempo reale, automatico ed attivato a distanza per le emissioni industriali di odori conforme allo Standard Europeo EN 13725.

 

Pomeriggio (13:30 – 18:00)

Sprechi Alimentari

  • KoolZone: Tecnologia di controllo della refrigerazione elaborata al fine di minimizzare gli sprechi alimentari, evitare l’intossicazione alimentare e ridurre al minimo il consumo energetico. Il focus del progetto è quello di creare un monitor di refrigerazione innovativo e a basso costo insieme ad un sistema di segnalazione.
     

Plastica

  • FORCE: Quattro città – Copenhagen, Amburgo, Lisbona e Genova – hanno stabilito partnership partecipative per un’economia circolare focalizzata su quattro materiali (plastica, metallo da attrezzature elettriche ed elettroniche – EEE, resti alimentari e biologici, e legno) al fine di sviluppare dieci nuovi prodotti aventi potenziale di mercato per compagnie private.
     
  • ECOBULK: Il progetto ECOBULK consiste in una dimostrazione pratica dei modelli circolari per prodotti composti ingombranti che sono solitamente considerati difficili da integrare nell’economia circolare e che vengono generalmente messi in discariche. Prodotti appartenenti ai settori automobilistico, mobiliare ed edile saranno riprogettati per mantenerne l’alto valore economico più a lungo possibile assieme ai relativi business models e supply chains.


Mobilità sostenibile

  • Car E-service: Il progetto Car E-service mira a sviluppare nuovi modelli di economia circolare per i veicoli elettrici ed ibridi nonché nuovi servizi di mobilità per i cittadini europei. Verranno elaborate nuove soluzioni e supply chains per il riutilizzo e il riciclo di batterie, metalli e tecnopolimeri dei veicoli elettrici ed ibridi.
     
  • Zero Emissions LIFE IP: In linea con gli obiettivi del piano climatico del Sud Tirolo, il progetto fungerà da catalizzatore per lo sviluppo di un sistema di trasporto stradale ad emissioni zero.
     

Sustainable Buildings

  • LIFE HEROTILE: Il progetto mira ad elaborare e produrre due tipi di tegole. Queste ultime presentano una maggiore permeabilità all’aria (ottenuta attraverso la loro sovrapposizione) e una performance energetica migliorata (risultante da una ventilazione sottostante alla tegola).

 

Giovedi, 7 novembre 2019

Mattina (09:00 – 13:00)

Sprechi Alimentari

  • DECISIVE: L’obiettivo del progetto è di passare da modelli urbani lineari, in cui la maggior parte del cibo viene importata e si fa affidamento a sistemi di smaltimento dei rifiuti extra-urbani, a modelli circolari dove i sistemi di smaltimento di rifiuti biologici decentralizzato porta alla produzione di energia locale e alla generazione di sottoprodotti che possono essere ritrovati in fattorie urbane locali.
     
  • LIFE CITRUSPACK: Il progetto mira a dimostrare un processo specifico che permette di trasformare i rifiuti trattati provenienti dall’industria degli agrumi in prodotti cosmetici e per packaging.


Plastica

  • PlastiCircle: Il progetto PlastiCircle intende sviluppare ed implementare un processo olistico per aumentare i tassi di riciclo dei rifiuti da imballaggio in Europa. Tale processo è basato su quattro assi distinti: raccolta, trasporto, organizzazione e valorizzazione in prodotti dal valore aggiunto (tavole di gomma piuma, pezzi di ricambio per automobili, membrane bituminose per tetti, sacchetti per immondizia, strati di asfalto/manti di copertura per tetti e mobilio urbano).
     
  • MarGnet: Il progetto sviluppa soluzioni per affrontare la questione del macro inquinamento marittimo nel fondale marino attraverso la mappatura, il monitoraggio, la rimozione e il riciclo di rifiuti e combustibili tramite pirolisi a bassa temperatura. 


Mobilità sostenibile

  • LIFE 'N GRAB HY: L’obiettivo del progetto è di dimostrare come due camion dell’immondizia ibridi ad idrogeno ed elettrici possano fungere da alternative silenziose e ad emissioni zero per la raccolta dei rifiuti in dieci siti differenti. 
     
  • GIVE: Gli otto partner del progetto Green Ict deVElopment (GIVE) stanno sviluppando nuove catene di valore nel campo delle tecnologie e delle industrie verdi e smart nel settore automobilistico e dei trasporti al fine di permettere alle piccole e medie imprese di espandersi al di fuori dell’Unione Europea.


Sustainable Buildings

  • LTT: Il progetto è stato elaborato al fine di permettere una rapida commercializzazione della tecnologia di ermeticità all'aria elaborata da Venturigo per migliorare l’efficienza energetica degli edifici.
     
  • DRIVE 0: Il progetto mira a raggiungere una decarbonizzazione del patrimonio edilizio europeo e ad accelerare un processo di profondo restauro attraverso pratiche incentrate più sul consumatore al fine di rendere le rinnovazioni più attraenti per i consumatori e gli investitori e più rispettose dell’ambiente.

 

Pomeriggio (13:30 – 18:00)

Sprechi Alimentari

  • WineLeather: Produzione di pelle ecologica derivante dai rifiuti dell’industria enologica. Il progetto WineLeather rappresenta una svolta innovativa che dimostra un nuovo processo redditizio ed ecologico per la produzione di pelle organica. Il progetto introduce un nuovo tipo di pelle bio utilizzando una materia prima non animale e rinnovabile, considerata fin ora un rifiuto agricolo: la vinaccia.
     

Plastica

  • CLEAN SEA LIFE: L’obiettivo del progetto CLEAN SEA LIFE è quello di supportare l’applicazione della direttiva quadro sulla strategia per l’ambiente marino e la politica europea sulla biodiversità in relazione ai rifiuti marini.
     
  • BLUENET: Il progetto si focalizzerà su azioni dimostrative miranti alla riduzione dei rifiuti marini derivanti dalla pesca e dall’acquacultura attraverso la gestione, il recupero e il riciclo di immondizia, promulgando localmente un’economia circolare.
     

Mobilità sostenibile

  • LIFE 'N GRAB HY: L’obiettivo del progetto è di dimostrare come due camion dell’immondizia ibridi ad idrogeno ed elettrici possano fungere da alternative silenziose e ad emissioni zero per la raccolta dei rifiuti in dieci siti differenti. 
     
  • LIFE GySTRA: Il progetto mira alla creazione di uno strumento di telerilevamento innovativo in grado di monitorare costantemente le emissioni di NO, CO, CO2, PM e NO2 in condizioni di guida reali.
     

Sustainable Buildings

  • LTT: Il progetto è stato elaborato al fine di permettere una rapida commercializzazione della tecnologia di ermeticità all'aria elaborata da Venturigo per migliorare l’efficienza energetica degli edifici.

 

Venerdì, 8 novembre 2019

Mattina (09:00 – 13:00)

Sprechi Alimentari

  • LIFE-FOODWASTEPREV: Il progetto mira a cambiare i comportamenti verso gli sprechi alimentari in Ungheria, portando a una riduzione della quantità di sprechi domestici. 
     
  • XSpectra: Il progetto è la risposta al miglioramento della qualità degli standard alimentari richiesto dai consumatori. È il sistema di ispezione in tempo reale più avanzato per la sicurezza del cibo e i controlli di qualità.


Plastica

  • PolyCE: il progetto dimostrerà su larga scala come si possa stabilire un’economia circolare per plastiche complesse provenienti da attrezzature elettriche ed elettroniche ad alta tecnologia. Il progetto copre l’intera catena di recupero, dalla raccolta dei prodotti al trituraggio, smistamento, compounding e rimarketing di plastiche ad alta tecnologia riciclate che possono essere usate in nuovi prodotti elettrici ed elettronici.
     
  • NetTag: Il progetto, finanziato dall’EMFF, si basa su attività in sinergia fra pescatori e scienziati per soluzioni pilota innovative al fine di ridurre e prevenire la produzione di rifiuti marini provenienti dall’industria ittica.
     

Mobilità sostenibile

  • I-SharE LIFE: Il progetto mira a dimostrare la fattibilità tecnologica ed economica di modelli di car-sharing per auto elettriche su misura per piccole aree urbane, al fine di facilitare la diffusione di mobilità elettrica e condivisa.
     

Sustainable Buildings

  • MOGU floor: Pavimenti naturali per edifici circolari. Il pavimento MOGU si compone di mattonelle 100% bio provenienti da biomassa residua agricola o industriale. Supera le prestazioni delle soluzioni concorrenti già disponibili sul mercato in termini di sicurezza, resistenza al fuoco, isolamento termico e assorbimento degli urti e dei rumori.

 

Pomeriggio (13:30 – 18:00)

Sprechi Alimentari

  • LIFE-FOODWASTEPREV: Il progetto mira a cambiare i comportamenti verso gli sprechi alimentari in Ungheria, portando a una riduzione della quantità di sprechi domestici. 
     
  • XSpectra: Il progetto è la risposta al miglioramento della qualità degli standard alimentari richiesto dai consumatori. È il sistema di ispezione in tempo reale più avanzato per la sicurezza del cibo e i controlli di qualità.
     

Plastica

  • SMART PLANT: L'obiettivo del progetto SMART-Plant è quello di validare e commercializzare nove soluzioni combinabili ed eco-innovative in grado di rinnovare gli attuali impianti di trattamento delle acque di scarico municipali e di farli evolvere in impianti di recupero in modo da produrre bio-composti circolari, fertilizzanti e/o additivi.
     

Mobilità sostenibile

  • I-SharE LIFE: Il progetto mira a dimostrare la fattibilità tecnologica ed economica di modelli di car-sharing per auto elettriche su misura per piccole aree urbane, al fine di facilitare la diffusione di mobilità elettrica e condivisa.
     

Sustainable Buildings

  • MOGU floor: Pavimenti naturali per edifici circolari. Il pavimento MOGU si compone di mattonelle 100% bio provenienti da biomassa residua agricola o industriale. Supera le prestazioni delle soluzioni concorrenti già disponibili sul mercato in termini di sicurezza, resistenza al fuoco, isolamento termico e assorbimento degli urti e dei rumori.