Settore Clima: opportunità di business

A Ecomondo per investire nei paesi in via di sviluppo

Incontra gli esperti regionali e industriali di IFC, International Finance Corporation (membro del Gruppo Banca Mondiale), che presentano a Ecomondo le opportunità di investimento, per le aziende private, nel climate business nelle regioni del Medio Oriente, Nord Africa e Africa Sub-Sahariana.
Al convegno seguono i business meeting tra le aziende e gli esperti IFC. Scopri come partecipare.

 

 

IFC, membro del Gruppo Banca Mondiale, insieme al Ministero dell'Ambiente italiano organizza in occasione di Ecomondo un convegno dedicato a tutte le imprese private che desiderano investire in paesi in via di sviluppo.

L' appuntamento si svolge martedì 6 novembre e ospita una selezione di esperti regionali e industriali di IFC, che si concentreranno sulle tendenze del business del clima e sulle opportunità di investimento del settore privato nelle regioni del Medio Oriente, Nord Africa e Africa Sub-Sahariana.
L' evento sarà seguito da incontri B2B con aziende italiane interessate ad esplorare le opportunità di co-investimento con IFC nelle regioni del Medio Oriente, Nord Africa e Africa Sub-Sahariana e a livello globale.

 

IFC - organizzazione affiliata della Banca Mondiale e membro del Gruppo Banca Mondiale - è la più grande istituzione di sviluppo globale focalizzata sul settore privato nei mercati emergenti.
Lavoriamo con più di 2.000 aziende in tutto il mondo, utilizzando il nostro capitale, la nostra esperienza e la nostra influenza per creare mercati e opportunità nelle aree più difficili del mondo.
Nell'anno fiscale 2018 abbiamo erogato oltre 23 miliardi di dollari in finanziamenti a lungo termine per i paesi in via di sviluppo, facendo leva sul potere del settore privato per porre fine alla povertà estrema e promuovere la prosperità condivisa.


Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.ifc.org

Come presentare una proposta di investimento


Una società o un imprenditore che desidera fondare una nuova impresa o ampliare quella esistente può rivolgersi  a IFC direttamente presentando una proposta di investimento.
Dopo un contatto iniziale e una revisione preliminare, IFC può procedere richiedendo un dettagliato studio di fattibilità o piano aziendale per determinare se valutare il progetto o meno.

 

Come candidarsi per un finanziamento:


IFC offre una vasta gamma di prodotti finanziari per i progetti nei paesi in via di sviluppo. Per poter beneficiare dei finanziamenti IFC, un progetto deve:

  • essere situato in un paese in via di sviluppo che è membro di IFC
  • essere nel settore privato;
  • avere buone prospettive di redittività;
  • portare benefici per l'economia locale;
  • soddisfare i nostri standard ambientali e sociali  e quelli del paese ospitante.


Per saperne di più su come collaborare con IFC: cliccare qui

 

È il Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare che si impegna ad affrontare i problemi ambientali, i cambiamenti climatici e la produzione di energia pulita, con la sfida principale di promuovere un'economia verde circolare come migliore strumento per la grande sfida climatica che dobbiamo affrontare.

Il Ministero dell'Ambiente si concentra su tutti gli aspetti legati al clima e all'ambiente attraverso una serie di importanti iniziative a livello nazionale e internazionale, in collaborazione con l'Unione Europea, organizzazioni multilaterali, università, think tank e agenzie di cooperazione, nonché attraverso una rete di relazioni bilaterali con i governi omologhi dei mercati emergenti.

Gli obiettivi a lungo termine dell'IMELS spaziano dalla mitigazione all'adattamento, dalla scarsità d'acqua al riciclaggio, dalle energie rinnovabili e l'efficienza energetica al degrado del suolo. Forte della propria esperienza e delle competenze di molte aziende italiane, il suo ruolo si estende oltre i confini nazionali e mira a rimanere un punto di riferimento per molti interlocutori pubblici e privati del settore.

Per saperne di più clicca qui