Ecomondo 2022
  • Mercoledì 9 Novembre 2022
  • 09:30 - 13:00
  • Memo
  • Sala Cedro Hall Ovest
  • italiano

A cura di: TERRANOVA

Un momento unico di confronto con i principali Stakeholder del setore: Isttuzionali, Regolatori, Associazioni di Categoria, Università, Operatori di mercato e molti altri, sulle tematche che riguardano la regolazione, gli investmenti e le strategie sostenibili per migliorare la gestone del ciclo dei rifuti.

Moderazione
Eleonora Campi, Pr&EVvents Manager Terranova
Federica Colombini, Brand Promotion divisione Ambiente.it
Sandro Scatola Waste Companies Market Owner

Programma

TAVOLO ISTITUZIONALE UTILITIES
Regolazioni, investimenti, e sostenibilità ambientale per la salvaguardia dell’ecosistema. La complessità dello scenario attuale dovuto alla crisi energetica. L’evoluzione tecnologica e una rinnovata attenzione alle tematiche ambientali ed energetiche stanno stimolando radicali cambiamenti nell'organizzazione delle filiere, con rilevanti ripercussioni sulla stessa struttura del mercato. Un’opportunità economica dove l’innovazione e la sostenibilità diventano parte dei processi di business. In tale scenario le Utility necessitano di un’adeguata governance dei dati e di aumentare la resilienza dei servizi per nuovi ecosistemi digitali.

dalle Modalità al Modello
Paolo Contò, Direttore Generale Consiglio di Bacino Priula

La progettazione dei servizi di raccolta differenziata tra gli standard di Qualità ARERA e i nuovi CAM
Giorgio Ghiringhelli, Amministratore Delegato Ars Ambiente

TAVOLO OPERATIVO UTILITIES

Tutte le novità operative sul tema della Tariffa Puntuale per la gestione dei rifiuti. Il settore dell’Igiene Ambientale sarà sottoposto nel prossimo futuro ad una forte rivoluzione che passa anche tramite la transizione digitale dei processi di gestione. Con l’introduzione dell’obbligo di adozione degli standard di qualità TQRIF da parte dell’autorità di regolazione ARERA ogni gestore dovrà evolvere i propri processi e le proprie infrastrutture verso soluzioni sempre più tecnologicamente avanzate di alto valore aggiunto. Un percorso di approfondimento per comprendere come le opportune scelte in termini di digital transformation, possano abilitare cambiamenti di valore, esplorando processi, tecnologie ed esperienze.

Qualità e Piano strategico Normativo ARERA 2022- 2025: Area Ambiente
Alessandro Lazzari, Product Manager Ambiente.it

La qualità nella digitalizzazione del dato di conferimento
Leonardo Benuzzi, Innovation Manager Sartori Ambiente

Vantaggi dell’introduzione della cartografia nell’igiene urbana: progettazione, rilevazione e consuntivazione
Andrea Gaiardelli, Sales Manager Arcoda

Il coinvolgimento dei cittadini tramite modelli collaborativi digitali come fattore strategico per la riuscita di un piano di igiene urbana
Noemi De Santis, Communication Manager Giunko

La digitalizzazione dei processi nella filiera dell’igiene ambientale: nell’ultimo periodo si assiste ad una forte spinta nella digitalizzazione dei processi della filiera e alcuni protagonisti presentano casi di successo.
Invito esteso a Contarina Spa
Invito esteso a Pietro Lazzarini, CFO Garda Uno
Paride Cominini, Innovation Manager Valle Camonica Servizi

TAVOLO ISTITUZIONALE | BUSINESS-WASTE
Regolazione, investimenti e sostenibilità ambientale per la salvaguardia dell’ecosistema. La complessità dello scenario attuale dovuto alla crisi energetica. Un’occasione unica per il nostro Paese di proporsi a modello Europeo per la buona governance del Settore, innovando norme, logiche di gestione e controllo dei processi della gestione dei rifiuti. Un’opportunità per tutti gli attori della Filiera per massimizzare l’efficienza e le performance di processo. Un modello ideale per la green strategy e la green transition.

Lo stato dell'arte della sperimentazione e analisi dell'iter nel nuovo D.Lgs
Daniele Gizzi, Presidente ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

Il punto di vista delle software sul R.E.N.T.Ri e proposte di incentivi economici
Roberto Bellini, Direttore ASSOSOFTWARE
Paola Brambilla, Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA VAS MiTE

Scenari di digitalizzazione nel contesto dei rifiuti
Alessandro Marangoni, CEO ALTHESYS

TAVOLO OPERATIVO | BUSINESS-WASTE

R.E.N.T.Ri – XFIR: La sperimentazione. Digitalizzazione di processo: automazione 4.0, WFA, AI
La Filiera di Gestione dei Rifiuti reagisce agli stimoli alla digitalizzazione ed automazione provenienti dalla P.A. attraverso la messa in opera di RENTRi, ViViFIR ed X-FIR, ricerca il sostegno degli sgravi fiscali ottenibili attraverso la normativa su Industria 4.0 e lo fa avvalendosi di sw e sistemi sempre più innovativi. L’automazione di impianti per economie operative, la digitalizzazione dei processi, tra cui lo svolgimento dei servizi sul territorio (WFM) e dei documenti ai fini della semplificazione e l’AI che supporta la Filiera verso l’economia circolare sono esempi di risposta agli stimoli suddetti.

La sperimentazione della nuova tracciabilità dei rifiuti: un caso reale
Mauro Sanciolo, HSEQ – Environment – Waste Management ENI

R.E.N.T.Ri. – Vi.Vi.FIR ed X-FIR, la sperimentazione dal punto di vista tecnico, soluzioni ed opportunità
Giacomo Romagnoli, Product Manager Ambiente.it

WFA nelle attività di raccolta/micro raccolta
Mirco Vizianello, Product Manager Ambiente.it

L’Intelligenza Artificiale nel mondo WASTE INDUSTRIALE e UTILITIES
Lucio Machetti, Board Member HPA