Ecomondo 2022
  • Mercoledì 9 Novembre 2022
  • 09:45 - 13:00
  • Memo
  • Sala Global Water Expo pad. D1
  • italiano

A cura di: IATT (Italian Association for Trenchless Technology) in collaborazione con REF Ricerche ed Università Politecnica delle Marche

Modulo di iscrizione

Le tecnologie trenchless (no dig) rappresentano soluzioni avanzate e sostenibili per la posa e risanamento delle reti del sottosuoloo, anche di quelle afferenti al Servizio Idrico Integrato. Rispetto ai tradizionali metodi di scavo a cielo aperto, la loro applicazione apporta oltre a vantaggi socio-economici, una maggiore sostenibilità ambientale in quanto riducendo al minimo, o eliminando del tutto, lo scavo a cielo aperto vengono meno le emissioni nocive di anidride carbonica correlate alla minore movimentazione del materiale a discarica, e si riduce sensibilmente il consumo di energia in fase di lavorazione.Tutto ciò è stato elaborato e determinato in uno studio commissionato da IATT a REF Ricerche, con la collaborazione del Politecnico delle Marche, i cui risultati saranno presentati e discussi durante il Convegno. Nello specifico, si vuole rendere eleggibili allo strumento dei TEE gli interventi effettuati sulle reti idriche mediante il ricorso alle tecnologie no dig, ampliando il perimetro di riconoscimento dei Certificati Bianchi ai gestori del servizio idrico integrato.

Presidente di sessione

Antonio Jr Ruggiero, direttore di CH4 e di Italia NO DIG

Programma

9.45 Registrazione dei partecipanti

10.00 Apertura dei lavori
Paolo Trombetti, Presidente IATT 

10.10 L’importanza della regolamentazione
Samir Traini, Partner REF Ricerche

10.30 La sostenibilità
Francesco Fatone, Professore dell’Università Politecnica delle Marche
Corinne Andreola, Università Politecnica delle Marche

11.00 Tavola rotonda: focus sugli investimenti da realizzare e come approcciare i cantieri sostenibili
Stefano Tosti, Responsabile Unità Infrastrutture Strategiche - Acea Elabori Spa
Alfonso Andretta, Amministratore Unico, Acquedotto Lucano
Antonio De Leo, Direttore Industriale, Acquedotto Pugliese
Dario Sechi, Responsabile Progettazione e direzione lavori Ufficio di rete - Gruppo CAP
Paolo Gelli, Responsabile Fognatura e Depurazione Emilia - Hera Spa
Niko Bruni, Responsabile Servizio Ingegneria e sviluppo territoriale - Marche Multiservizi Spa (TBC)
Stefano Tani, Responsabile Servizi divisione Servizio idrico - MM Spa

12.45 Conclusioni
Paolo Trombetti, Presidente IATT