Ecomondo 2022
  • Martedì 8 Novembre 2022
  • 16:30 - 18:30
  • Memo
  • Sala Diotallevi 2 Hall Sud
  • italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy & RETEAMBIENTE

Lo sviluppo delle rinnovabili, nel prossimo decennio, sarà impetuoso e critico. E dovrà fare i conti con il difficile reperimento delle materie prime necessarie, con la fluttuazione dei prezzi delle fonti fossili, con la crisi idrica, e altro ancora. Per questo, ai grandi programmi sul fotovoltaico e l’eolico, vanno aggiunte nuove strategie per raccogliere energia rinnovabile dai territori, facendo leva su particolari flussi di materiali che possono divenire vettori importanti a questo scopo. Sono molti i settori già pronti ad essere coinvolti in questo nuovo scenario: dall’agroalimentare alla gestione dei fanghi o della frazione organica, dal settore del legno e dell’arredo agli sfalci di potatura, con soluzioni innovative ad alte prestazioni, coerenti con le rispettive filiere. E così soggetti che già oggi sono interpreti dell’Economia circolare, possono divenire co-protagonisti della transizione energetica, secondo una strategia integrata che promuove nuovi impieghi dei biomateriali e della materia rinnovabile. Si tratta di una sfida inedita, perché il settore energetico non ha finora fatto propria la questione della circolarità dei materiali, mentre le strategie sui combustibili rinnovabili sono solo agli esordi. Il convegno – attraverso il contributo di esperti, operatori industriali, protagonisti delle politiche di transizione – vuole fare il punto su “chi può fare cosa” e iniziare una riflessione su quanto possa essere attuale e significativo il contributo dei materiali per accelerare e consolidare la transizione energetica.

Presidente di sessione

Gianni Silvestrini, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy e Direttore Scientifico Kyoto Club

Programma

Modera:
Sergio Ferraris, Direttore rivista Nextville

16.30 Accreditamento dei partecipanti e Inizio dei lavori

16.35-16.45 La visione EU sulla transizione energetica e gli obiettivi al 2030
Simona Bonafè, Europarlamentare, membro della Commissione Ambiente (ENVI)

16.45-16.55 Comunità energetiche: cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione
Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico Kyoto Club

16.55-17.05 Energy Economics e transizione ecologica
David Chiaromonti, Politecnico di Torino

17.05-17.15 Sviluppo tecnologico e digitalizzazione per la crescita sostenibile del settore elettrico
Agostino Re Rebaudengo, Presidente Elettricità Futura (TBC)

17.15-17.25 Energy Circularity
Nicola Tagliafierro, Head of Sustainability Enel X Global Retail

17.25-17.35 I fanghi di depurazione vs energia rinnovabile
Andrea Lanuzza, Direttore Generale Gestione Gruppo CAP

17.35-17.50 Valorizzazione degli scarti vitivinicoli nella produzione industriale
Carlo Dalmonte, Presidente Caviro Spa

17.50-18.00 L’utilizzo delle biomasse per raggiungere gli obiettivi carbon neutral
Filippo Capurso, Sustainability Coordinator Andriani S.p.A.

18.00-18.10 Le prospettive della produzione di biogas e biometano in agricoltura
Piero Gattoni, Presidente CIB

18.10-18.20 Il futuro degli impianti nella digestione anaerobica
Franco Lusuriello, CEO BTS Biogas