Ecomondo 2022
  • Mercoledì 9 Novembre 2022
  • 09:30 - 17:30
  • Memo
  • Sala Gemini pad. C1
  • italiano

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo & Associazione Geotecnica Italiana (AGI)

Il monitoraggio dei versanti in frana, delle strutture e delle opere per la tutela dell’ambiente, come i ponti, le opere in sotterraneo, le discariche controllate e gli interventi di bonifica dei siti contaminati, è un tema di grande attualità ed interesse applicativo, legato alla notevole casistica di situazioni critiche, che ben si lega anche alle tematiche di rigenerazione urbana ed extra-urbana.

Session Chairs

Daniele Cazzuffi, CESI SpA, Milano
Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria

Programma

9.30-10.00 Registrazione dei partecipanti

10.00-10.20 Introduzione
Daniele Cazzuffi, CESI SpA Milano
Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria

Section 1. Sistemi di monitoraggio di pendii, opere geotecniche e infrastrutture

Chair:
Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria
Settimio Ferlisi, Università di Salerno

10.20-10.45 Controlli e monitoraggio del complesso opera terreno: il quadro normativo di riferimento
Stefano Aversa, Università Parthenope

10.45-11.10 Sistemi di monitoraggio di fenomeni franosi a cinematica lenta per l’analisi del danno sul patrimonio costruito
Giovanni Gullà, CNR IRPI

11.10-11.35 Sistemi integrati multi-source per il monitoraggio di opere in aree subsidenti
Dario Peduto, Università di Salerno

11.35-12.00 Sistemi integrati di monitoraggio di grandi scavi in ambiente urbano
Giovanni Vaciago, Studio Geotecnico Italiano, Milano

12.00-12.25 Sistemi integrati per il monitoraggio di ponti
Settimio Ferlisi, Università di Salerno

12.25-12.50 Sistemi integrati per il monitoraggio di opere in sotterraneo
Alessandra Sciotti, Italferr SpA, Roma

12.50-13.00 Progetto europeo per il monitoraggio del patrimonio monumentale e  culturale in area alpina
Stefania Fontana, Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Milano

13.00-13.15 Discussione

Section 2. Sistemi di monitoraggio di discariche e siti contaminati

Chairs:
Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria
Quintilio Napoleoni, Università di Roma “Sapienza”

14.00-14.25 Controlli e monitoraggio di discariche e siti contaminati: il quadro normativo di riferimento
Evelina Fratalocchi, Università Politecnica delle Marche, Ancona

14.25-14.50 Sistemi di monitoraggio di vecchie discariche
Quintilio Napoleoni, Università di Roma “Sapienza”

14.50-15.15 Sistemi innovativi di monitoraggio di nuove discariche
Roberto Raga, Università di Padova

15.15-15.45 Sistemi integrati per il monitoraggio di discariche in gestione post operativa
Daniele Biondi, Herambiente SpA, Bologna
Francesca Pannunzio, Herambiente SpA, Bologna
Silvia Bondanini, Herambiente SpA, Bologna

15.45-16.20 La verifica della funzionalità dei sistemi di isolamento delle vecchie discariche. Il caso delle vasche di Seveso e Meda
Elio Crescini e Piero Simone, Montana SpA, Milano

16.20-16.45 Indagini geofisiche nel controllo dei livelli di percolato
Giorgio De Donno, Università di Roma “Sapienza”

16.45-17.15 Discussione

17.15-17.30  Considerazioni conclusive e chiusura dei lavori
Daniele Cazzuffi, CESI SpA, Milano