Ecomondo 2022
  • Martedì 8 Novembre 2022
  • 09:30 - 17:30
  • Memo
  • Sala Gemini pad. C1
  • italiano

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo & Associazione Geotecnica Italiana (AGI)

Il tema del rischio da frana rappresenta ormai una priorità sociale connessa ad aspetti di rigenerazione, sostenibilità, ambientali ed economici. Nasce pertanto l’esigenza di adottare metodi e tecnologie costruttive innovativi per la valutazione e la mitigazione compatibili con l’ambiente. In tale contesto, il convegno sarà dedicato a questo specifico argomento legato all’ innovazione di metodi e tecnologie, fondamentale per lo sviluppo del territorio e della società e per la salvaguardia dell’ambiente.

Presidenti di sessione

Daniele Cazzuffi, CESI SpA, Milano
Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria

Programma

9.30-10.00 Registrazione dei partecipanti

10.00-10.20 Introduzione

Daniele Cazzuffi, CESI SpA, Milano
Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria

Session 1. Valutazione e mitigazione del rischio da frana: criteri di analisi 

Chair: Nicola Moraci, Università Mediterranea di Reggio Calabria

10.20-10.45 Il quadro tecnico-normativo per la gestione del suolo e dell’acqua in aree di rilevante estensione
Vera Corbelli, Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale

10.45-11.10 Valutazione della suscettibilità e della pericolosità da frana alle differenti scale: approcci probabilistici e fisicamente basati        
Maria Clorinda Mandaglio, Università di Salerno

11.10-11.35 Analisi del rischio frana: approcci qualitativi e quantitativi
Settimio Ferlisi, Università di Salerno

11.35-12.00 Possibili strategie di mitigazione del rischio da frana
Giovanni Vaciago, Studio Geotecnico Italiano, Milano

12.00-12.25 Nuovi indirizzi per la gestione del rischio da frana
Leonardo Cascini, Università di Salerno

12.25-13.00 Discussione

Session 2. Valutazione e mitigazione del rischio da frana: esempi applicativi
Chair: Maria Clorinda Mandaglio, Università di Salerno

14.15-14.40 Valutazione della suscettibilità e della pericolosità da frane di colata rapida: il caso di Favazzina (RC)
Mariantonietta Ciurleo e Nicola Moraci, Università di Reggio Calabria

14.40-15.05 Valutazione della suscettibilità e della pericolosità da frane di crollo
Maria Rita Migliazza, Politecnico di Torino

15.05-15.30 La valutazione del rischio da frana a cinematica lenta: esempi di applicazione alle differenti scale
Giovanni Gullà, CNR - IRPI

15.30-15.55 Valutazione del rischio da frane di crollo
Monica Barbero e Maria Lia Napoli, Politecnico di Torino

15.55-16.20 Esempi di interventi innovativi e sostenibili per la mitigazione del rischio da frane a cinematica rapida
Piergiorgio Recalcati, Tenax SpA, Viganò

16.20-16.45 Integrazione degli interventi di mitigazione nei sistemi informativi nazionali
Daniele Spizzichino, ISPRA, Roma

16.45-17.15 Discussione            

17.15-17.30 Considerazioni conclusive e chiusura dei lavori
Daniele Cazzuffi, CESI SpA, Milano