Notizie

Il nostro paese è venuto meno agli obblighi sui rifiuti. Risposte divergenti da ministro e sottosegretaria

Per l’Italia arriva una nuova condanna discarica-chiusa.jpgda parte della Corte di giustizia Ue sul fronte ambientale. La nuova sentenza riguarda le 44 discariche sparse in tutto il territorio nazionale, ma soprattutto nel Mezzogiorno, le cosiddette pre-esistenti aperte prima del 2001 e che avrebbero dovuto essere chiuse o adeguate alle nuove norme di sicurezza Ue introdotte nel 1999. L’ultimo termine era stato fissato dalla Commissione europea per il 19 ottobre del 2015. I vari ministri dell’Ambiente che si sono succeduti – Andrea Orlando del Pd nel Governo Letta, poi Gian Luca Galletti dell’Udc nei governi Renzi e Gentiloni e infine l’attuale Sergio Costa del Governo Conte-Salvini-Di Maio – hanno promesso interventi, dichiarato impegni, nominato commissari.

>>continua