L’Unione Europea ha istituito l’Agenzia Esecutiva per il Clima, le Infrastrutture e l’Ambiente (CINEA) che ha la responsabilità di mettere in attuazione diversi programmi di finanziamento con una dotazione di oltre 55 miliardi di euro da utilizzare da qui al 2027, in particolare, il programma LIFE, ovvero lo strumento finanziario per l’ambiente, è l’unico strumento finanziario dell'UE interamente dedicato ai temi dell’ambiente.

 

 

Il Green Deal Europeo

Il Green Deal Europeo delinea una prospettiva senza precedenti per la protezione dell’ambiente e la mitigazione dei cambiamenti climatici nell’Unione Europea. Gli obiettivi al 2050 di “neutralità climatica” e di “inquinamento zero” rappresentano un decisivo cambio di marcia sul percorso della “rivoluzione verde” che porterà a nuovi modelli di produzione e consumo e di interazione con la natura.

L’ Agenzia Esecutiva per il Clima, le Infrastrutture e l’Ambiente (CINEA)

Al fine di dare attuazione coordinata ed integrata alle politiche a sostegno del Green Deal, l’Unione Europea ha istituito l’Agenzia Esecutiva per il Clima, le Infrastrutture e l’Ambiente (CINEA).

L’Agenzia, a cui è stato dato mandato nell’aprile del 2021, ha la responsabilità di mettere in attuazione diversi programmi di finanziamento volti alla sostenibilità ambientale, spaziando dalle grandi reti infrastrutturali, all’energia, all’ ”economia blu”, alla mobilità, alla tutela degli habitat e degli ecosistemi, alla mitigazione dei cambiamenti climatici, all’eco-innovazione.

L’Agenzia ha in dotazione oltre 55 miliardi di euro da utilizzare da qui al 2027, afferenti ai programmi Europei, Connecting Europe Facility, Horizon Europe, LIFE, the Innovation Fund, the Just Transition Mechanism, the Renewable Energy Financing Mechanism,  the European Maritime, Fisheries and Aquaculture Fund.

 

Il programma LIFE

In particolare il programma LIFE  è l’unico strumento finanziario dell’ UE interamente dedicato ai temi dell’ambiente, del clima e dell’energia pulita. LIFE si pone quindi come strumento specifico dell'UE volto ad attuare le politiche a sostegno del Green Deal. 

LIFE supporta in modo diretto progetti nei settori dell’eco-innovazione (ivi inclusi i settori afferenti alla gestione dei rifiuti, all’economia circolare, alla qualità dell’aria, alla tutela delle acque e dell’ambiente marino, alla mitigazione del rumore e alla riduzione della pericolosità dei prodotti chimici), della protezione delle risorse naturali, della riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra, dell’adattamento agli eventi avversi indotti dai cambiamenti climatici, della sostenibilità energetica. 

L’esperienza del programma LIFE, che inizia nel 1992 e conta ad oggi oltre cinquemila progetti finanziati, dimostra, tra le tante cose, una necessità nonché vivacità del tessuto amministrativo ed imprenditoriale Europeo di rivedere i propri prodotti, processi, e servizi in modo sostenibile, intuendo le opportunità di crescita economica relative ai settori dell’eco-innovazione e contribuendo al miglioramento del tessuto sociale attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro e il miglioramento della salute e del benessere pubblico. 

Nel settennio 2021-27, il programma LIFE avrà una dotazione finanziaria ancora maggiore rispetto ai periodi precedenti, di oltre 5 miliardi di euro complessivi, ed estende in modo più specifico il suo campo d’azione al settore energetico. L’accesso ai finanziamenti LIFE è di tipo competitivo, ossia avviene attraverso la partecipazione a specifiche manifestazioni di interesse (Call for proposals) pubblicate ogni anno sul sito di CINEA. La prima Call per il finanziamento di progetti relativi alla programmazione 2021-27 è stata lanciata il 13/07/2021. 

NextGenerationEU

Risorse ancora più importanti sono state messe in campo dall'UE col Quadro Pluriennale Finanziario 2021-27 e con NextGenerationEU, il piano Europeo di ripresa dalla crisi arrecata dalla pandemia in corso, redatto con il fine di “uscirne più forti di prima”. Il UE mette in campo, complessivamente, oltre 2 trilioni di euro a prezzi correnti da qui al 2027 e i temi del clima e della transizione ecologica sono prioritari. Gli stati membri destinatari di tali risorse redigono i Piani Nazionali di Ripresa e Resilienza (PNRR) nei quali si dettagliano le azioni da attuare nei diversi settori.

LIFE, così come gli altri programmi gestiti da CINEA, sono complementari ai finanziamenti previsti nei PNRR, mettendo a disposizione risorse importanti per la transizione ecologica destinati, per esempio, a ricerca e sviluppo, all’esecuzione del “primo dimostrativo”, alla dimostrazione su scala commerciale/industriale delle migliori pratiche e delle migliori tecniche. 

In un orizzonte temporale al 2050, poco più di una generazione, l’Unione Europea si pone obiettivi ambiziosi ed importanti per il fine più importante: il nostro futuro.

Contributo a cura di, Mario LIONETTI, Project Manager European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency (CINEA), Established by the European Commission