Programma
  • Giovedì 9 Novembre 2017
  • 10:00 - 13:30
  • Memo
  • Sala Biobased Industry

A cura di: OCSE, Cluster SPRING e Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo

La bioeconomia è il motore biologico dell'economia circolare, poiché introduce il concetto di rinnovabilità, prende nuovamente in considerazione il carbonio e porta il dibattito sopra l’economia circolare su nuove dimensioni, andando oltre il concetto di rifiuto. Quindi per cogliere pienamente i vantaggi dell'economia circolare, la bioeconomia deve far parte del dibattito ed essere presa attentamente in considerazione. Il Piano d’azione sull'economia circolare afferma che la bioeconomia può contribuire all’economia circolare; si parla di materiali e prodotti di origine naturale nelle sezioni su Imballaggi e Rifiuti da imballaggi. La bioeconomia e le industrie di prodotti di origine naturale lungo la catena del valore necessitano di politiche di riferimento coerenti, olistiche e di supporto, in tutte le relative aree. I responsabili e i portatori di interessi del settore devono contribuire affinché la bioeconomia circolare assuma un ruolo chiaro nelle situazioni e legislazioni attuali e future. In questa sezione saranno presentati e discussi integralmente alcuni esempi di Bioeconomia Circolare realizzati con successo da industrie italiane.

 

Programma

10.00 Introduzione

Presiedono:

James Philp, OCSE, Parigi;

Fabio Fava, Università di Bologna e Rappresentante Italiano per la Bioeconomia presso la commissione Europea

 

Casi studio:

10.25-10.40 Bioeconomia Circolare per la produzione di sostanze chimiche e prodotti di origine naturale: il caso Mater-Biotech

Giulia Gregori, Novamont Group

10.40-10.55 Bioeconomia Circolare nel settore dei rifiuti alimentari

Lorenzo Valtieri, Caviro

Ferrucci Giovanni, ENOMONDO

10.55-11.15 Bioeconomia Circolare nel settore dei rifiuti organici urbani

Massimo Centemero, Consorzio Italiano Compostatori (CIC)

11.15-11.30 Bioeconomia Circolare nel settore delle acque reflue: il bacino Gruppo CAP

Alessandro Russo, Presidente e AD di Gruppo CAP

11.30-11.45 Riciclo dei prodotti assorbenti per l'igiene personale

Massimiliano Schietroma, Fater

Marco Mattiello, Contarina

1145-12.00 Bioeconomia Circolare per la valorizzazione dei funghi

Stefano Babbini, Mogu/Mycoplast Srl

 

12.00 Tavola rotonda: Ostacoli e opportunità a livello normativo e tecnologico per l’applicazione della  Bioeconomia Circolare

Presiede:

Mario Bonaccorso, Assobiotec & Cluster Tecnologico Nazionale della “Chimica Verde”

 

Partecipano:

Philippe Mengal (BBI JU);

Fabio Fava, Università di Bologna e Rappresentante Italiano per la Bioeconomia presso la Commissione Europea

James Philp, OECD

Max Tellini, Banca Intesa (TBC)

Susanna Albertini, BIOWAYS

 

13.20 Discussione e conclusioni

James Philp, OECD

Fabio Fava, Università di Bologna e Rappresentante Italiano per la Bioeconomia presso la Commissione Europea

 

È prevista la traduzione simultanea italiano-inglese