Programma
  • Mercoledì 8 Novembre 2017
  • 10:00 - 14:00
  • Memo
  • Sala Global Water Expo

Soluzioni europee basate su ICT per il monitoraggio intelligente delle acque e la gestione dei bacini: progetto innovativo IntCatch Horizon2020 per il Lago di Garda

A cura di: Consorzio IntCatch H2020 della UE; Università di Verona; Istituto Superiore della Sanità (ISS), Università Politecnica delle Marche; Azienda Gardesana Servizi; Legambiente; IWA Italia, UTILITALIA; EIP Water (da confermare); WssTP (da confermare); Ministero dell’Ambiente (da confermare); Cluster ICT4WATER (da confermare), Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo

Coorganizzatore: Ordine Ingegneri di Rimini

Accreditato 3 CFP dall’Ordine degli Ingegneri

Gli attuali programmi di monitoraggio della qualità dell'acqua sono molto costosi e richiedono grandi quantità di campioni per essere affidabili. I dati non sono mai aggiornati e le scarse risorse adibite ai controlli e al monitoraggio comportano una valutazione non efficace della diffusione dell’inquinamento urbano e rurale. Inoltre, gli attuali programmi di monitoraggio della qualità dell'acqua sono guidati da “normatori” e i cittadini non hanno alcuna voce in capitolo. Per contro, le tecnologie digitali e strumenti e sensori innovativi possono fornire soluzioni intelligenti per il monitoraggio dell’acqua coinvolgendo attivamente i cittadini e le ONG a beneficio della società. Questa strategia può infatti sensibilizzare e supportare le decisioni per la gestione dei bacini di laghi e fiumi nonché la pianificazione, l’attuazione e la manutenzione delle infrastrutture idriche. Con l’innovativo progetto IntCatch Horizon2020, il workshop mostrerà come possono essere misurati ed elaborati dati in tempo reale per facilitare una gestione sostenibile della qualità delle acque da parte delle comunità e delle ONG, mediante l’utilizzo di dati in cloud correlati a un sistema di supporto alle decisioni e a tecnologie innovative ed ecologiche.

Targeted Audience: società di R&S; professionisti e consulenti tecnici; agenzie di tutela ambientale; enti erogatori di servizi idrici; autorità idriche; Policy Maker

 

Presidenti di sessione

Mark Scrimshaw, Brunel University di Londra, Regno Unito, Coordinatore del Consorzio IntCatch H2020 della UE

Francesco Fatone, Università Politecnica delle Marche, Consorzio IntCatch H2020 della UE, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo

Mario Carere, Istituto Superiore della Sanità (ISS), Consorzio IntCatch H2020 della UE)

 

Programma

10.00-10.10 Controllo intelligente delle acque per la gestione dei bacini dei fiumi e dei laghi in Italia: saluti iniziale e introduzione

Gaia Checcucci, Direttore Generale per la salvaguardia del territorio e delle acque, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (TBC)

10.10-10.30 Tematiche emergenti e roadmap per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per il monitoraggio e la gestione delle acque

Lydia Vamvakeridou-Lyroudia, Centre for Water Systems, Università di Exeter, UK and European ICT4WATER Cluster

10.30–10.50 Soluzioni digitali per una società water-smart: opportunità per l’Europa

Andrea Rubini, The European Water Platform WssTP, Brussels

10.50 –11.10 Sviluppo e applicazione di nuovi strumenti integrati per il monitoraggio e la gestione dei bacini

Mark Scrimshaw, Brunel University di Londra, Regno Unito, Coordinatore del Consorzio IntCatch H2020 della UE

11.10-11.25 Strategie di monitoraggio basate sui rischi e quantificazione delle fonti di inquinanti

Tobias Licha, Georg-August-Universität Göttingen, Germania

11.25-11.40 Droni acquatici intelligenti per il monitoraggio delle acque nell’ambito del progetto INTCATCH

Alessandro Farinelli, Università di Verona

11.45-12.00 Sensori innovativi per il monitoraggio qualitativo di laghi e fiumi

Mario Carere, Stefania Marcheggiani, Olga Tcheremenskaia, Massimo Delle Donne, Marzia Rossato, Roza Allabashi, Istituto Superiore di Sanità, Boku University (Austria), Personal Genomics

12.00–12.15 Gestione del bacino del Lago di Garda per migliorare la qualità dell'acqua

Azienda Gardesana Servizi, Technital, Università di Verona, Università Politecnica delle Marche
12.15–12.30 Citizen science e l'impegno pubblico per il monitoraggio della qualità delle acque superficiali e il supporto alle decisioni nella gestione dei bacini

Giorgio Zampetti, Legambiente

12.30–12.45 FREEWAT: strumenti software open source per la gestione delle risorse idriche

Rudy Rossetto, Istituto Superiore Sant’Anna Pisa, Coordinator of EU-H2020 FREEWAT


Discussione e conclusioni

 

12.45–14.00 Dimostrazione di imbarcazioni robotizzate nelle piscine esterne del quartiere fieristico

EU-H2020 INTCATCH Consortium

 

SESSIONE POSTER

WCME2-1 Why smart metering in italian water cycle: more than an opportunity

Francesco Albasser

WCME2-2 Garda Lake water sensitive planning

Roberto Erich Trevisiol-UNIFI-DIDA, Firenze, Giordano Locatelli ,ECO-SITA, Desenzano

WCME2-3 ICT network system platform integrating machine learning algorithms: the case study of the Metropolitan City of Milan, Italy

Domenico Vito, Gabriela Fernandez

WCME2-4 Goletta del Sarno: l’esperienza di una ONG per favorire la partecipazione consapevole dei cittadini alla politiche di gestione di un bacino fluviale altamente inquinato

Pucci L., Chiavazzo G., Di Vito S., Giannattasio A., Montuoro F., Prisco M.1, Zampetti G.

WCME2-5 Real time monitoring of hydrological variables for operative landfill stability and perculation flux control

Mancini, Ceppi, Curti, Meucci, Bianchi, Senesi, Cinquetti

 

È prevista la traduzione simultanea italiano-inglese

 

INFO PER L’ISCRIZIONE:

 

QUOTA D’ISCRIZIONE

L’evento è gratuito

 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

L’iscrizione può essere effettuata esclusivamente tramite il sito dell’Associazione Congenia, al

seguente indirizzo: www.associazionecongenia.it

- Entrare nella sezione “Corsi”;

- Scegliere "modulo iscrizione"

-Selezionare dal menu a tendina "evento" il codice del seminario in oggetto (AC17.41)

- Compilare con cura tutti i campi del form